Nuove ricette

Lo chef José Andrés invia un messaggio a Trump in una serie di tweet virali

Lo chef José Andrés invia un messaggio a Trump in una serie di tweet virali


Andrés sta attualmente aiutando le operazioni di soccorso in caso di catastrofe a Porto Rico, dove il presidente non ha ancora fatto la sua comparsa

Dopo L'uragano Harvey ha distrutto la costa del Golfo, chef José Andrés arrivato a Houston per sfamare migliaia di texani affamati. Ora, il 48enne è a Porto Rico per aiutare i cittadini all'indomani dell'uragano Maria, e ha un messaggio per il presidente Donald Trump.

In una serie di tweet ora di tendenza su Twitter, Andrés ha scritto: "Se fossi @realDonaldTrump darei benzina alle panetterie più grandi, perfettamente funzionanti, così i loro camion possono consegnare il pane in tutta l'isola".

Se fossi [email protected] darei gas alle 2 panetterie più grandi, perfettamente funzionanti, così i loro camion possono consegnare il pane in tutta l'isola

— José Andrés (@chefjoseandres) 1 ottobre 2017

"Se fossi @realDonaldTrump sarei a Porto Rico per guidare non più di 2 giorni dopo il disastro..."

"Se fossi @realDonaldTrump non attaccherei un leader che lavora senza sosta [sic] per la sua gente."

"Se fossi @realDonaldTrump, mi assicurerei che ogni singolo ospedale abbia cibo per sfamare i dipendenti che lavorano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per farli andare avanti".

"Se fossi @realDonaldTrump loderò in un tweet le migliaia di volontari che si organizzano da soli per contribuire agli sforzi".

Sul suo Twitter, Trump sostiene ha in programma di arrivare a Porto Rico con sua moglie Melania martedì 3 ottobre, 13 giorni dopo che la tempesta tropicale ha devastato l'isola. Questo messaggio è arrivato dopo un controverso thread di tweet rimproverando al sindaco di San Juan le "scarse capacità di leadership" nei confronti dei lavoratori e dei cittadini locali che "vogliono che tutto sia fatto per loro" quando i soccorsi in caso di catastrofe "dovrebbero essere uno sforzo della comunità".

Il lavoro di beneficenza e l'attivismo di Andrés nelle ultime settimane ha incoraggiato molti altri a fare il possibile per aiutare le persone colpite da disastri in Texas, Florida e Porto Rico, facendo valere una forte motivazione per essere considerata una delle storie di cibo più stimolanti del 2017 .


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce provviste alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' -- Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 odi della droga più alte del Paese # 039

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, 1,6 milioni di pasti sono stati forniti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo fa, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto il presidente martedì, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, prima della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un videomessaggio su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è pronto. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la diversa urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli Stati Uniti.stati colpiti dagli uragani negli ultimi mesi”, ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca.Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Trump ha già fallito un recupero da un uragano: cosa accadrà dopo?

Il presidente Donald Trump lancia asciugamani di carta in mezzo alla folla mentre distribuisce rifornimenti alla Calvary Chapel, a Guaynabo, Porto Rico.

Alla fine del mese scorso, i funzionari portoricani hanno aumentato il bilancio delle vittime dell'uragano Maria da 64 a quasi 3.000. La tempesta che ha colpito la scorsa estate, ha devastato la rete elettrica dell'isola e ha lasciato migliaia di persone senza casa e senza acqua e altri rifornimenti. La risposta dell'amministrazione Trump è stata aspramente criticata e ora, mentre l'uragano Florence si abbatte sulla costa orientale, il presidente sta propagandando il lavoro che ha svolto. Parlando dalla Casa Bianca martedì, Trump ha definito la risposta “incredibilmente riuscita,” un "8220successo non celebrato” e "uno dei migliori lavori che sia mai stato fatto rispetto a ciò di cui si tratta.& #8221 Mercoledì mattina, ha twittato che il lavoro che hanno svolto è stato "senza precedenti",” mentre scivolava in un attacco al sindaco "incompetente” di San Juan, Carmen Yulín Cruz, che è stato critico nei confronti di Trump.

Guarda anche

L'amministrazione di Biden sospende la perforazione del National Wildlife Refuge dell'Artico
Il ritorno del musical di Bob Dylan 'Girl From the North Country' - Guarda 'Duquesne Whistle' ora

Guarda anche

Le 100 migliori canzoni della Motown
Le 15 più alte odi della droga del Paese&#

Abbiamo ottenuto A Plus per il nostro recente lavoro sugli uragani in Texas e Florida (e abbiamo fatto un ottimo lavoro non apprezzato a Porto Rico, anche se un'isola inaccessibile con elettricità molto scarsa e un sindaco di San Juan totalmente incompetente). Siamo pronti per il grande che sta arrivando!

&mdash Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 12 settembre 2018

Cruz aveva chiamato Trump ore prima.

Il presidente Trump pensa che perdere 3000 vite sia un successo. Riesci a immaginare come pensa che sia il fallimento?

&mdash Carmen Yulín Cruz (@CarmenYulinCruz) 12 settembre 2018

Sì, Porto Rico è un'isola e sì, la sua rete elettrica era precaria prima della tempesta, ma è difficile sostenere che la risposta dell'amministrazione non sia stata un fallimento. Certamente non ha ricevuto alcun “A Plus.” Nell'ottobre 2017, le Nazioni Unite hanno rilasciato una dichiarazione in cui criticava le condizioni “allarmanti” dell'isola, rilevando che migliaia di persone erano ancora senza casa e prive di forniture di base cinque settimane dopo la tempesta ha colpito. "Non possiamo non notare la dissimile urgenza e priorità data alla risposta all'emergenza in Porto Rico, rispetto agli stati degli Stati Uniti colpiti dagli uragani negli ultimi mesi", ha scritto Leilani Farha, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto alla casa. La disparità di rilievo fornita a Porto Rico rispetto a Texas e Florida è sorprendente. Secondo la FEMA, sono stati forniti 1,6 milioni di pasti 9 giorni dopo la tempesta, rispetto ai 16 milioni combinati in Texas e Florida dopo l'uragano Harvey e l'uragano Irma, rispettivamente. Nello stesso lasso di tempo, Porto Rico ha ricevuto 2,8 milioni di litri d'acqua rispetto agli 11,5 combinati di Texas e Florida e, nonostante il numero di case distrutte, solo 5.000 teloni rispetto ai 118.000 combinati per i due stati continentali.

A luglio, l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) ha pubblicato un rapporto interno in cui riconosceva la mancanza di preparazione. Il rapporto spiegava in dettaglio come l'agenzia fosse a corto di personale, come i magazzini che avrebbero dovuto contenere forniture come lettini e teloni fossero quasi vuoti e come il loro piano di risposta “non si occupasse di infrastrutture insufficientemente mantenute (ad esempio, la rete elettrica).” La comunicazione era anche un grosso problema. L'agenzia non è stata in grado di fornire il numero di telefoni satellitari necessari e ha lottato strenuamente per monitorare il flusso dei rifornimenti. Per esempio:

BREAKING: Quali potrebbero essere milioni di bottiglie d'acqua. destinati alle vittime dell'uragano Maria, sono seduti su una pista a Ceiba, Porto Rico, dallo scorso anno, secondo @FEMA, che mi ha confermato la notizia, stasera a tarda notte, dopo che le immagini, pubblicate oggi sui social media, sono diventate virali. pic.twitter.com/jidGJAvCyJ

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 12 settembre 2018

Una lettera della FEMA alla senatrice Elizabeth Warren (D-MA) che è stata resa pubblica martedì ha rivelato che l'agenzia ha approvato solo 75 delle quasi 2.500 richieste di assistenza funebre presentate dai portoricani. L'amministratore della FEMA Brock Long ha osservato che molte delle richieste sono state respinte perché ai richiedenti mancava la documentazione che dimostrasse la morte di una persona cara. La documentazione inadeguata è stata citata anche come motivo per cui il bilancio delle vittime è rimasto così basso fino a poco tempo, il che ha contribuito all'assenza di forniture necessarie. "Il numero delle vittime è stato uno dei più grandi insabbiamenti nella storia americana", ha detto in un'intervista Jose Andréeacutes, uno chef che ha assistito ai soccorsi, secondo il Volte. &ldquoTutti devono capire che il bilancio delle vittime è stato un enorme fallimento del governo federale e della Casa Bianca. Non riconoscere quante persone sono morte all'indomani ha significato che le risorse e il pieno potere del governo sono stati sottratti al popolo americano di Porto Rico.&rdquo

Mancava anche la risposta personale di Trump, se non addirittura offensiva. Durante la visita all'isola all'indomani della tempesta, Trump ha affermato che Porto Rico dovrebbe essere "molto orgoglioso" del fatto che solo 16 persone rispetto alle quasi 2.000 che sono morte nell'uragano Katrina, che il presidente ha descritto come una "vera catastrofe". ” Trump si è anche lamentato del fatto che la necessità di fornire assistenza "ha sbilanciato un po' il nostro budget". Il presidente ha invitato il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló a parlare al briefing pubblico in cui sono stati fatti questi commenti, ma non ha esteso la stessa cortesia a Cruz, accusato da Trump di fare politica. Trump è stato anche criticato per aver lanciato scherzosamente rotoli di carta assorbente alle vittime come se stesse sparando a palloni da basket. "Il razzismo e la discriminazione si sono annidati alla Casa Bianca e gli abusi contro i latinos hanno trovato uno strumento potente nel presidente", ha detto recentemente Cruz. Newsweek. &ldquoI portoricani non cancelleranno mai dalla loro memoria le immagini di Trump che lancia asciugamani di carta ai [sopravvissuti all'uragano].&rdquo

Sebbene il governatore Rossellóacute abbia parlato molto bene di Trump in passato, ha criticato la recente caratterizzazione del presidente dello sforzo di risposta. "La relazione storica tra Porto Rico e Washington è ingiusta e antiamericana", ha scritto in una dichiarazione rilasciata martedì. &ldquoNon è certamente una relazione di successo. Questo è stato il peggior disastro naturale della nostra storia moderna. La nostra infrastruttura di base è stata devastata, migliaia di persone hanno perso la vita e molti altri ancora lottano.&rdquo

Nonostante le assicurazioni di Trump che il governo è pronto per l'uragano Florence, la pianificazione per il futuro non è esattamente uno dei punti di forza del presidente. Questo vale per il debito nazionale, il commercio e, naturalmente, il cambiamento climatico, che il presidente ha più volte liquidato come una bufala. Ironia della sorte, il motivo principale per cui l'uragano Florence è "tremendamente grande e tremendamente umido", come ha detto martedì il presidente, è a causa delle temperature oceaniche anormalmente calde. Non dovrebbe sorprendere, quindi, che l'amministrazione abbia deviato i finanziamenti della FEMA all'ICE, come ha rivelato martedì sera il senatore Jeff Merkley (D-OR). Lo spettacolo di Rachel Maddow.

ROTTURA: Il documento mostra che l'amministratore di Trump ha preso $ 10 milioni dalla FEMA, e li ha dati all'ICE per la detenzione, in vista della stagione degli uragani del 2018. pic.twitter.com/Episis3vt4

&mdash Maddow Blog (@MaddowBlog) 12 settembre 2018

Oltre ai tweet e alle dichiarazioni rilasciate dalla Casa Bianca martedì, Trump ha pubblicato un messaggio video su Twitter per avvertire dell'entità della tempesta e assicurare ai residenti della regione colpita che il governo è preparato. Si è assicurato di proteggersi, però, nel caso le cose andassero male. "Quando parli di una tempesta di queste dimensioni possono succedere cose brutte", ha detto Trump di Firenze. “Si chiama Madre Natura. Non si sa mai. Ma lo sappiamo.”


Guarda il video: Il sito di Trump riscrive la storia del suo mandato