Nuove ricette

7 regole per la lavastoviglie per mantenere felici i tuoi utensili da cucina

7 regole per la lavastoviglie per mantenere felici i tuoi utensili da cucina


La maggior parte delle case oggi ha una lavastoviglie, ma molte persone sono cresciute senza di essa. E cosa fai quando tua moglie insiste che pentole e padelle debbano essere lavate a mano, anche se la lavastoviglie ha l'impostazione "pentole e padelle"?

Andiamo a fondo di questo. Ecco alcune regole principali che vale la pena considerare:

1. Non lavare (alcune) pentole e padelle in lavastoviglie.

Questo dipende da cosa è composto e/o rivestito con:

• L'alluminio scolorisce in reazione al detersivo per lavastoviglie.
• Ghisa: la saggezza comune è di non lavare pentole di ghisa in lavastoviglie. Non danneggerà realmente il metallo, ma il rivestimento ad olio (condimento) accumulato e cotto può essere degradato dall'esposizione al detersivo per lavastoviglie, il che potrebbe portare alla formazione di ruggine.
• Pentole antiaderenti: i regolatori dicono di non mettere pentole antiaderenti in lavastoviglie, ma DuPont afferma che se il rivestimento è in vero Teflon, va bene metterlo.
• L'acciaio inossidabile è generalmente OK da mettere in lavastoviglie.

Dico che puoi fare le pentole in ghisa in lavastoviglie, ma applica un sottile strato di olio d'oliva sulla superficie di cottura dopo averlo tolto e scaldalo sul fuoco per qualche minuto per rinnovare il condimento.

2. Non lavare i coltelli (di qualcun altro) in lavastoviglie.

La maggior parte dei produttori di coltelli di fascia alta sono ortodossi su questo punto. Dicono:

• Se si caricano coltelli da cucina buoni e affilati nel cestello delle stoviglie insieme a forchette, cucchiai e coltelli da burro, le collisioni risultanti dalla turbolenza durante il ciclo di lavaggio possono opacizzare i bordi taglienti. Inoltre, se infili i coltelli nel cestello con la punta verso l'alto, corri il rischio di pugnalarti mentre continui a caricare la macchina.
I manici, in particolare i manici rivettati, di buoni coltelli possono allentarsi se esposti al calore estremo di una lavastoviglie e al successivo raffreddamento.
• Metto i miei buoni coltelli in lavastoviglie (e lo faccio da anni senza problemi). Li metto con il bordo affilato nel cestello superiore lungo una fila di denti destinati a separare i bicchieri, per evitare che si sbattano, e uso il mio temperino se necessario: è per questo che l'ho preso.

3. Non lavare i bicchieri fini in lavastoviglie.

Ecco i rischi:

• I calici delicati possono rompersi a causa del tintinnio.
• I detersivi per lavastoviglie aggressivi possono intaccare il vetro e renderlo torbido.

Metto i bicchieri da vino in lavastoviglie, ma non ho nemmeno il cristallo Waterford. Nel corso degli anni, i miei ospiti hanno rotto più bicchieri della mia lavastoviglie. Attraverso numerose ricerche, ho appreso che l'opacizzazione del vetro attribuita al detersivo per lavastoviglie è molto probabilmente causata da minerali nell'acqua e/o da un addolcimento dell'acqua improprio, il che non è un problema dove vivo.

4. Non prelavare i piatti.

Finalmente una regola che semplifica la vita. Basta raschiare via i pezzi grossi e caricare la lavastoviglie. Ci sono alcuni argomenti apparentemente ragionevoli per questo:

• Il prelavaggio è uno spreco di acqua ed energia. Le lavastoviglie e i detersivi moderni sono in grado di gestire piatti incrostati e disgregare la maggior parte dei solidi.
• Mettere i piatti troppo puliti in lavastoviglie può metterli a rischio. Se non c'è pellicola alimentare sulle superfici, il detergente caustico potrebbe attaccare la finitura.

Ho imparato che le sostanze acide come il ketchup - una delle principali fonti di sostentamento e piacere a casa mia - hanno maggiori probabilità di incidere le superfici delle stoviglie rispetto al detersivo per lavastoviglie. Questa regola è davvero una preferenza personale e dipende dalla forza della tua lavastoviglie. Se i piatti croccanti vengono omessi senza un rapido risciacquo dopo cena, potrebbe essere necessario prelavarli per pulirli completamente.

5. Non lavare gli oggetti in legno in lavastoviglie.

Ecco la saggezza comune:

• L'esposizione ripetuta e prolungata di cucchiai di legno e taglieri all'acqua calda apre il grano e provoca crepe e deformazioni.
• I giunti di colla possono rompersi a causa del calore elevato.

C'è un rischio nell'esporre il legno all'acqua calda, e per questo motivo lavo i miei taglieri di legno a mano. Io lavo i cucchiai di legno in lavastoviglie che uso per mescolare stufati e salse. Finora, non ho visto danni a parte l'occasionale manico deformato, che mi fa solo amare l'oggetto. Ma non metterei in lavastoviglie insalatiere di legno o utensili di legno con finiture scure.

6. Non usare troppo detersivo per lavastoviglie.

I detersivi per lavastoviglie non sono tutti uguali, ma la maggior parte sono piuttosto caustici. Gli acidi usati per attaccare lo sporco e il grasso possono effettivamente logorare gli smalti ceramici, le applicazioni metalliche e il vetro inciso.

•Utilizzare solo la quantità di detersivo consigliata.
• Per carichi leggeri e stoviglie poco sporche, non riempire fino all'orlo il contenitore del detersivo della lavastoviglie.
• I detersivi per lavastoviglie in polvere tendono a lasciare i piatti più puliti rispetto ai tipi liquidi o in pastiglie.
• Se i bicchieri escono dalla lavastoviglie, prova a usare un brillantante in combinazione con il detersivo per lavastoviglie, invece di usare semplicemente più detersivo.

È importante riconoscere che il detersivo per lavastoviglie è solo una parte della "soluzione" - e uso la parola come se parlassi di chimica - per pulire i piatti. Se non sei soddisfatto dei carichi finiti, prova a sperimentare diversi detersivi che potrebbero interagire con maggiore successo con i minerali presenti nella tua rete idrica locale e la temperatura dell'acqua. Tieni inoltre presente che i detersivi per lavastoviglie “ecologici” contengono meno fosfati rispetto alle formule standard e molte eco-formule sono ugualmente efficaci.

7. Non sovraccaricare la lavastoviglie.

I piatti non si puliscono se lo spray non riesce a raggiungere tutte le superfici. Sì, per motivi di efficienza, vuoi eseguire solo carichi completi, ma tieni presente che mettere troppi articoli in una lavastoviglie contemporaneamente può bloccare i percorsi. I lavapiatti ortodossi dicono che non è solo il numero di articoli, ma il modo in cui li impili a fare la differenza. Quando aiuto le pulizie a casa di mia sorella, devo:

• Collocare solo bicchieri, tazze e ciotole — a faccia in giù — nel cestello superiore.
• Caricare i piatti della cena verso la parte posteriore del cestello inferiore con il "lato del cibo" di ogni piatto rivolto verso il centro - solo un elemento tra ogni coppia di rebbi.
• Caricare oggetti grandi e alti come fogli di biscotti ai bordi estremi del cestello inferiore.
• Caricare le posate nel cestello con l'estremità appuntita di ogni pezzo rivolta verso l'alto e il manico verso il basso.

A casa, carico forchette e coltelli da tavola nel cestello della lavastoviglie con le estremità appuntite rivolte verso il basso perché non mi piace pugnalarmi, ma l'estremità appuntita può portare a posate più pulite, a seconda della macchina.

Crea le tue regole per la lavastoviglie
Una lavastoviglie sgrassa e disinfetta con acqua più calda di quanto sarebbe comodo per il lavaggio a mano. Per uccidere i batteri morti sul nascere, è un'opzione migliore per la maggior parte degli oggetti. Ma quando lavi i piatti a casa di qualcun altro, è importante conoscere le regole!

Michael Chotiner è un maestro falegname che ha anche anni di esperienza come appaltatore generale, ristrutturando le cucine di molti proprietari di case e installando elettrodomestici. Michael scrive delle sue esperienze per The Home Depot. Per visualizzare una gamma di lavastoviglie disponibili su Home Depot, inclusi gli stili a cui fa riferimento Michael, fare clic su qui.


Etichetta della cucina dell'ufficio

Una cucina in ufficio può essere una delle aree problematiche più grandi in cui lavori quando le persone non osservano le linee guida di base dell'etichetta. Se sei abbastanza fortunato da lavorare per un'azienda che fornisce una cucina per la tua comodità, devi essere rispettoso di tutti gli altri che la usano.

Ciò è necessario per mantenere buoni rapporti professionali. Prenditi cura dello spazio che la tua azienda ha fornito per la tua comodità. La mancanza di rispetto per gli altri che condividono la cucina dell'ufficio può portare a creare conflitti tra i dipendenti sul posto di lavoro.


Come mantenere una casa pulita

Se sei stanco di passare il sabato a pulire, solo per scoprire lunedì che la tua casa sembra non aver fatto nulla, ecco l'aiuto. Da cosa dovresti mettere in ordine come prima cosa al mattino a un'attività di 2 minuti da fare prima di andare a letto, questi suggerimenti per mantenere una casa pulita faranno sembrare la tua casa ordinata per tutta la settimana.

1. Fai il tuo letto

Essendo la superficie più visibile nella camera da letto, un letto sfatto rende l'intera stanza disordinata. Se rimboccare le lenzuola non fa per te, passa a un piumino con una fodera rimovibile che puoi lavare ogni settimana e devi tirarlo su e, boom, il tuo letto è in ordine. Hai bisogno di più di un incentivo? Scopri come rifare il letto può cambiarti la vita.

2. Svuota la lavastoviglie ogni mattina

Svuotare la lavastoviglie rende più facile mantenere una casa pulita perché i piatti sporchi non devono stare nel lavandino o sui ripiani. Se ti sei mai cronometrato facendo questo, sai che ci vogliono solo 5 minuti. Fallo mentre il caffè si prepara o mentre aspetti che i bambini si preparino per la scuola.

3. Pulisci ogni volta che cucini

I controsoffitti sporchi attirano i parassiti domestici e fanno sembrare orribile la tua cucina. Poiché hai già svuotato la lavastoviglie, puoi caricare rapidamente i piatti dopo i pasti o gli spuntini e poi pulire i ripiani. Questo compito non comporta lo spostamento di tutto. Metti via il cibo, poi spruzza e pulisci tutto il resto.

4. Fai un carico di bucato ogni giorno

Un'abitudine quotidiana al bucato cambia la vita. Carica un carico prima di andare al lavoro. Oppure, se la tua lavatrice ha un ciclo di avvio ritardato, impostala in modo che funzioni subito prima di tornare a casa. Trasferisci i vestiti umidi nell'asciugatrice dopo cena, quindi piegali durante le interruzioni pubblicitarie in TV. Mettere via un carico di biancheria non richiede quasi tempo. Fallo mentre vai a letto. Può decidere cosa lavare? Usa un cesto per lo smistamento della biancheria e prendi quello che ha più vestiti. (Ecco quello che uso io.*)

I prodotti che consiglio qui sono quelli che uso a casa mia. Uso i link di affiliazione di seguito per mostrarti dove puoi ordinarli o leggere le recensioni di altre persone su Amazon. I link di affiliazione generano per me una piccola commissione senza modificare il prezzo. O sei libero, ovviamente, di passare il tempo a cercare ogni articolo per nome sul tuo sito di shopping preferito se preferisci farlo.

5. Pulisci lavelli e rubinetti

Gli schizzi di dentifricio e i peli nel lavandino del bagno sembrano sgradevoli. Tieni un contenitore di salviette disinfettanti sotto il lavandino, in modo che siano a portata di mano. Pulisci il lavandino e il rubinetto dopo aver finito di prepararti per la giornata. Odi l'idea di spendere soldi usando così tante salviette? Ecco come crearne uno tu stesso come fare salviette disinfettanti con una vecchia maglietta o dei tovaglioli di carta.

6. Ordina e ricicla la carta al più presto

La posta, le bollette, i volantini dei negozi, i cataloghi e le carte scolastiche arrivano costantemente. Metterli da parte porta a una pila che occupa il tavolo da pranzo o il bancone della cucina. Poi guardiamo quella pila e ci sentiamo troppo sopraffatti per affrontarla, quindi continua a crescere. Gestisci la posta ogni giorno quando la porti in casa. Avere un distruggidocumenti in cucina o in un luogo ugualmente accessibile semplifica la gestione della posta indesiderata. Metti le bollette in un selezionatore dove puoi prenderle il giorno di paga e getta i volantini nel cestino. Lavoro fatto.

7. Usa gli zerbini

Meno sporco viene tracciato all'interno, meno spesso sarà necessario pulire il pavimento. Tienilo fuori casa con degli zerbini ad ogni porta esterna. Passali con l'aspirapolvere o scuotili all'esterno ogni pochi giorni. Tappetini aggiuntivi fuori dalla porta che porta dal tuo garage intrappoleranno ancora più detriti.

8. Porta il tuo pasticcio con te

Don's lasciati del lavoro extra da fare il giorno successivo. Dopo una serata di Netflix e snack, raddrizza le coperte sul divano. Porta la ciotola dei popcorn e il bicchiere vuoto in cucina e mettili in lavastoviglie, non nel lavandino. Chiedi ai membri della famiglia di fare lo stesso con le loro cose. Due minuti trascorsi a ripristinare la tua camera familiare ti preparano per goderti il ​​giorno successivo.

9. Avere una routine di spegnimento della cucina

Riordinare la cucina a fine giornata porta ad un inizio più piacevole il giorno successivo. Prepara la tua caffettiera, metti via cibo e disordine sui banconi e porta fuori la spazzatura della cucina. Fare queste cose aiuta anche a prevenire i parassiti domestici. Hai bisogno di un promemoria? Stampa questa routine notturna in cucina e appendila al frigorifero.

10. Tieni un programma di pulizia della casa

Immagina quanto sia difficile ripulire una tazza di caffè versata sul pavimento della cucina se la lasci lì tutta la notte. Puliscilo subito, d'altra parte, solo pochi secondi. La stessa cosa vale per il resto della tua casa. Sia che tu decida di pulire tutto un giorno alla settimana, o una stanza al giorno, seguire un programma coerente è uno dei segreti più importanti per mantenere una casa pulita. Quindi, non aspettare che la tua casa sembri disordinata prima di fare le faccende.


7 regole importanti per l'utilizzo di uno smaltimento dei rifiuti

Il motore di un tritarifiuti si misura in cavalli, quindi dovrebbe essere abbastanza forte da gestire qualsiasi cosa, giusto? Beh, non proprio. Ecco cosa devi sapere per bandire inceppamenti e allagamenti e mantenere la macchina in ottime condizioni.

Solo cibo, per favore

Gli avanzi di cibo sono le uniche cose che dovresti inviare allo smaltimento. Tieni fuori altri materiali o rischi di causare danni: niente carta, legno, vetro o plastica.

L'acqua è tua amica

Per fare in modo che tutto funzioni senza intoppi, usa sempre molta acqua fredda. Azionare il rubinetto prima, durante e da 10 a 15 secondi dopo l'operazione di smaltimento. Perché freddo? Aiuta a congelare grasso e grasso in modo che non si accumuli nei tubi. Non eseguire mai lo smaltimento a secco.

Attenzione al cibo duro e filamentoso

Hai presente quei frammenti così fibrosi che non riesci a masticarli? Le punte dure del sedano, il fondo degli asparagi o quelle bucce di banana gommose e filamentose? Anche la tua disposizione ha difficoltà con loro. Gettali invece sul cumulo di compost.

Niente di troppo difficile, neanche

Gusci d'uovo e fondi di caffè, in piccole quantità, vanno bene (questi ultimi possono anche aiutare a rinfrescare l'aroma dello scarico). Ma a meno che tu non abbia il tuo idraulico su un fermo, non inviare ossa, noci, semi o noccioli di frutta dura lungo lo scivolo.

Non sovraccaricarlo

Lo smaltimento funziona meglio su piccoli pezzi di scarto alla volta: non fare un mucchio enorme e poi forzarlo giù tutto in una volta. Allo stesso modo, la strana buccia di patata va bene, ma evita di inviare grandi mucchi di bucce allo smaltimento: possono ostruire lo scarico o persino avvolgere le lame.

Mantienilo fresco

Quando hai finito per la notte, esegui lo smaltimento e butta giù due metà di limone. I succhi astringenti e gli oli naturalmente antimicrobici aiuteranno a contrastare gli odori. E aggiungi alcuni cubetti di ghiaccio per aiutare a eliminare l'accumulo di detriti dai bordi delle lame.

Tieni le mani a posto

Lo dobbiamo dire? Non raggiungere mai il tritarifiuti. Sì, anche se è spento. (La stessa cosa che ostruisce l'azione può improvvisamente rimuovere e rilasciare le lame - ahi.) Se hai bisogno di recuperare qualcosa, taglia la corrente e prova pinze, pinze ad ago o persino bacchette per rimuoverlo - ma mai le tue dita, a meno che sei in sottrazione.


Bicchieri e tazze vanno sul ripiano superiore.

Ricordare, mettere i bicchieri tra i denti &mdash mai in cima. La punta della punta può lasciare una macchia d'acqua e i bicchieri incastrati su due rebbi possono rompersi.

Assicurati di inclinare le tazze tanto quanto il design del rack consentirà di evitare che l'acqua si accumuli nella base delle tazze capovolte. Hai ancora le pozzanghere? Scaricare prima il cestello inferiore per evitare il gocciolamento.

E sistema con cura i bicchieri di vino. Per evitare che si rompano, non farli sbattere l'uno contro l'altro o sulla parte superiore della lavastoviglie e assicurati che siano ben posizionati nel cestello. La maggior parte delle lavastoviglie odierne ha speciali supporti per calici per mantenere questi bicchieri estremamente stabili.


5. Detersivo per lavastoviglie fai da te agli agrumi freschi

Immagine per gentile concessione di Mommy Potamus

ingredienti

La cosa che preferisco di questa ricetta del detersivo per lavastoviglie fai da te è il modo in cui ha scelto di conservare il suo detersivo. Come potevo resistere a un barattolo attraente e a un'etichetta carina? Sono anche un fan degli oli essenziali.


Non c'è niente di più calmo che entrare in una casa pulita e ordinata. Non importa cosa è successo nel mondo o che tipo di giornata hai avuto, uno spazio pulito può essere un rifugio. Che ci crediate o no, è possibile avere sempre quella sensazione Zen con un po' di pianificazione e organizzazione. La nostra arma segreta: la checklist per la pulizia. Suddividendo le faccende domestiche in attività gestibili ordinate per giorno, settimana, mese, stagione e anno, puoi praticamente mettere la pulizia sul pilota automatico. La parte migliore? Solo pochi minuti qua e là possono fare un'enorme differenza quando si tratta di quanto sia bella l'aspetto e l'atmosfera della tua casa e in modo da tenere a bada i disordine in modo che non diventino più grandi grattacapi lungo la strada.

Prendi quei contenitori di avanzi che hai promesso di reinventare ma che non hai mai avuto, per esempio. Probabilmente è meglio fare un controllo di quella fila posteriore del tuo frigorifero e gettarli (e tutti gli altri articoli scaduti) ogni settimana per evitare il sovraffollamento e mantenere il tuo frigorifero in funzione in modo ottimale.

La ricerca mostra che le abitudini più facili da mantenere sono quelle automatiche, come dare un'occhiata a queste liste di controllo. In questo modo, non perderai mai tempo a chiederti da dove cominciare o sarai colto alla sprovvista da un'attività stagionale che si è insinuata su di te. E fidati di noi: avere elenchi come questi rende la delega tra i membri della famiglia molto più semplice. Certo, quella pulizia profonda una volta all'anno è un rito di passaggio primaverile che non invecchia mai, ma per un approccio più a coda lunga, continua a leggere per le nostre liste di controllo stampabili, che ti dicono cosa dovresti fare e quando farlo e anche tu può mantenere la tua casa in una forma pronta per l'azienda tutto l'anno.


Non mi piace usare la candeggina, ma se hai bisogno di un po' di rassicurazione in più che la tua biancheria da cucina sia pulita, puoi aggiungere di tanto in tanto un po' di candeggina quando la lavi.

Tuttavia, questo scolorirà gli oggetti che non sono bianchi, quindi fai attenzione. Preferisco di gran lunga usare il metodo di bollitura sopra menzionato!

Inoltre: non l'ho provato personalmente, ma un'altra opzione è aggiungere una tazza di aceto bianco al ciclo di risciacquo. L'aceto è abbastanza sicuro da poter essere usato ogni volta che ti lavi.


Sicurezza alimentare in cucina

Usa questi strumenti e suggerimenti per aiutare a prevenire l'intossicazione alimentare ogni volta che prepari il cibo in cucina.

La tua cucina è piena di strumenti per la sicurezza alimentare che, se usati correttamente, possono aiutare a mantenere in salute te e i tuoi cari. Scopri come sfruttare al meglio questi strumenti in modo che la tua cucina sia il quartier generale della sicurezza alimentare della tua casa.

Lavandino della cucina

  • Il lavaggio delle mani è una delle cose più importanti che puoi fare per prevenire l'intossicazione alimentare. Lavati le mani per 20 secondi con sapone e acqua corrente. Strofina il dorso delle mani, tra le dita e sotto le unghie.
  • Lavare frutta e verdura Prima peeling. I germi possono diffondersi dall'esterno all'interno dei prodotti freschi mentre si taglia o si sbuccia.
  • Non lavare carne cruda, pollame o uova. Lavare questi alimenti può effettivamente diffondere germi perché i succhi possono schizzare sul lavandino o sui ripiani.

Tagliere e utensili

  • Usa taglieri, piatti e coltelli separati per i prodotti e per la carne cruda, il pollame, i frutti di mare e le uova.
  • Pulisci con acqua calda e sapone o in lavastoviglie (se lavabile in lavastoviglie) dopo ogni utilizzo.

Termometro

Usa un termometro per alimenti per assicurarti che il cibo cotto nel forno o sul fornello o sulla griglia raggiunga una temperatura abbastanza calda da uccidere i germi.


Come mantenere la tua cucina pulita e sicura

Questo articolo è stato co-autore di Robert Rybarski. Robert Rybarski è uno specialista organizzativo e comproprietario di Conquering Clutter, un'azienda che personalizza armadi, garage e persiane delle piantagioni per garantire case e stili di vita organizzati. Robert ha oltre 23 anni di esperienza di consulenza e vendita nel settore dell'organizzazione. La sua attività ha sede nel sud della California.

Ci sono 15 riferimenti citati in questo articolo, che possono essere trovati in fondo alla pagina.

wikiHow contrassegna un articolo come approvato dal lettore una volta ricevuto un feedback positivo sufficiente. In questo caso, diversi lettori hanno scritto per dirci che questo articolo è stato loro utile, guadagnandosi il nostro status di lettore approvato.

Questo articolo è stato visualizzato 250.084 volte.

Se sei come la maggior parte delle persone, la cucina è una delle stanze più trafficate della tua casa. Probabilmente non sorprende, quindi, che la cucina possa essere anche una delle più disordinate. Per mantenere la tua cucina sicura, sana e invitante, escogita una routine di pulizia che ti aiuti ad affrontare e prevenire lo sporco. Se ti occupi di alcune faccende al giorno, i disordine non si accumulano, quindi la pulizia è più veloce.


Guarda il video: Saran Ustadz Dr Khalid Basalamah untuk Tidak Memelihara Kucing