Nuove ricette

Come creare cocktail da Oscar

Come creare cocktail da Oscar


Sorprendi gli ospiti della tua festa con drink fatti apposta per i candidati all'Oscar di quest'anno

Cocktail da preparare per gli Oscar.

Nessuno dovrebbe rimanere senza un cocktail mentre guarda un film e nessuno dovrebbe essere senza un cocktail speciale mentre fa il tifo per i tuoi film preferiti agli Academy Awards di questo fine settimana. Quindi ci siamo rivolti all'esperta di alcol e cinema, Jen Marshall, la manager del bar al Brooklyn, New York's Nitehawk Cinema. Marshall è incaricato di preparare cocktail artigianali per accompagnare la scaletta di film di NItehawk ogni settimana (e, naturalmente, le cene servite lì).

Clicca qui per la presentazione di 5 cocktail da Oscar

"Mi piace essere ispirato dai film [quando preparo da bere]", dice Marshall. "Poi, quando lo stai bevendo, ti sembra di far parte di uno scherzo interiore." Quindi, quando si è avvicinata alla scaletta dei film nominati all'Oscar di quest'anno, ha considerato le ambientazioni dei film e dei personaggi e ha cercato di abbinarli alle bevande. prendi il Cocktail Candyland per il film Django Unchained — un dolce cocktail del sud che prende il nome dalla piantagione nel film.

Ma non tutti i film si prestano a bere speciali, ha detto, ma questo non significa che non si possa pensare in termini di birra e vino. Ad esempio, per Zero Dark Thirty, Marshall ha deciso di diventare oscuro e misterioso con il portiere del fondatore per andare con la cena "composta" di agnello e insalata di cetrioli.

Per ulteriori ispirazioni sui cocktail per la festa degli Oscar di quest'anno, clicca avanti per trovare ricette di cocktail per Django Unchained, Bestie del selvaggio Sud, Le sessioni, Il capo, e Regno del sorgere della luna.


Voglio un cocktail hawaiano? Prova questo fantastico Ricetta cocktail al rum Maui e mango. Questa bevanda alcolica è super rinfrescante e deliziosa. Se stai cercando una nuova ricetta per alcolici, dai un'occhiata a questa.

Questa bevanda è buonissima e facilissima da preparare. Nessun frullatore richiesto per questo cocktail solo uno shaker. Scuoti un cocktail al rum gustoso e delizioso con questo cocktail al mango hawaiano Maui. Non c'è bisogno di passare ore a cercare una ricetta per una bevanda alcolica quando puoi prepararla.

Cocktail facile con rum, mango e ananas. È un ottimo drink per riportarti alle Hawaii. Bevanda alcolica rinfrescante da sorseggiare a bordo piscina, per feste, cocktail/happy hour o semplicemente per uno squisito cocktail.


Come creare il proprio cocktail d'autore

Puoi preparare cocktail classici con sufficiente competenza e le tue capacità di aprire una birra non hanno rivali. Ma quelli sono i drink di tutti. Che dire il tuo bevanda d'autore? Che ne dici di un drink che puoi chiamare tuo, forse letteralmente, perché lo hai chiamato come te stesso?

Ci sono migliaia di liquori e amari e succhi e tutto ciò che può essere miscelato per creare un numero quasi infinito di nuovi cocktail. Trovare un punto di partenza potrebbe intimidire. Ecco perché il primo passo nel tuo viaggio nella creazione di cocktail è essere sempre respinto dal termine "mixologist". Ora che sei disgustato in modo appropriato da quel termine idiota, il vero primo passo è quello di .

Remixa i classici

I cocktail classici come martini e margarita sono stati costruiti su principi semplici e facilmente ripetibili che hanno resistito alla prova del gusto del tempo. Il loro unico vantaggio per te, aspirante inventore di cocktail, è che sono dotati di una struttura integrata. Sai che gin, vermouth secco e forse un pizzico di bitter all'arancia sono gli elementi costitutivi di un classico martini. Ma non sono scolpiti nella pietra. Tenendo a mente le stesse misure, sostituisci uno di quegli elementi costitutivi con qualcosa di simile e all'improvviso il tuo viaggio verso l'invenzione di qualcosa di nuovo di zecca è iniziato. Modificando leggermente un cocktail preesistente, sei come uno scienziato, scambiando pezzi di DNA per vedere cosa succede alla scimmia.

"Mio Dio. L'hai... reso pretenzioso."

Se stai preparando un Martini, puoi sostituire il vermouth con un po' di sherry. Un Gin and Tonic può avere uno spritz di limone invece di lime. L'aggiunta di quei piccoli colpi di scena può portarti in una nuova direzione creativa e profilo aromatico. È come andare in bicicletta con le rotelle finché non si ha l'idea. Mantieni solo piccole modifiche ai vecchi standard finché non acquisisci abbastanza fiducia per veramente iniziare a sperimentare.

Quando si tratta di rifornire il tuo bar, praticamente ogni barman [combatte contro il sussulto secco] il cui consiglio ha trovato la sua strada online consiglia di acquistare liquori di fascia alta. Ma non hai investitori che aprono i loro portafogli in modo da poter comprare una bottiglia di whisky da $ 150. Quindi fino a quando non colpisci il Powerball, compra ciò che puoi permetterti.

Gli attrezzi

La cultura del cocktail ha un proprio set di strumenti e addobbi come qualsiasi altra avventura di appassionati: Shaker! Jigger! Filtri! Agitatori! pasticcioni! Spremiagrumi! Ci sono set da 11 pezzi, set da 13 pezzi, set da 16 pezzi, set da 18 pezzi. Potresti spendere una fortuna per comprarti gli strumenti necessari per realizzare essenzialmente la stessa cosa che facevi quando eri un bambino mescolandoti un bicchiere di latte al cioccolato. Per non parlare del fatto che procurarsi un set di alta qualità potrebbe costare una fortuna.

Se tutto il resto fallisce, affida il lavoro a piccoli, minuscoli lavoratori.

Fortunatamente, Sarah Mitchell, la manager di Lab Bar, uno dei migliori locali di Londra, ha compilato un elenco di strumenti alternativi che probabilmente hai in giro che sostituiscono adeguatamente quelli specializzati che i baristi usano per preparare migliaia di cocktail all'anno.

Misura/Jigger: Portauovo

Agitatore per cocktail: Thermos

pasticcione: Mattarello piccolo/estremità di un cucchiaio di legno

spremiagrumi: Spremere a mano

Cucchiaio per mescolare: Cucchiaino lungo/manico della forchetta

Filtro: Colino da tè

Dato che nessuno ha posseduto un portauovo negli ultimi 50 anni, puoi invece usare un bicchierino o, meglio ancora, l'anello di misurini che hai tenuto in un cassetto della cucina per così tanto tempo che sei abbastanza sicuro che sia venuto con l'appartamento.

Ripensandoci, non aprirlo. Ci sono fantasmi lì dentro.

Imparare a bilanciare gli ingredienti

Comprendere le sfumature di individuale gli ingredienti ti aiutano a sviluppare un'idea migliore di come si mescoleranno insieme in un bicchiere. Jim Meehan, proprietario di PDT, uno dei cocktail lounge più rinomati di New York, suggerisce di familiarizzare non solo con i sapori di ogni ingrediente, ma anche con i loro profumi. Dopo aver selezionato uno spirito di base, chiama le note che rileva in ogni ingrediente successivo la sua "road map per personalizzare un cocktail per quel prodotto".

In altre parole, fidati della tua lingua per aiutarti a capire quale combinazione di ingredienti funziona meglio. Sembra abbastanza semplice, ma anche questo potrebbe essere un po' troppo avanzato se stai solo immergendo le dita dei piedi nel gioco del cocktail.

O immergere le dita dei piedi di qualcun altro lì dentro.

Mixologist celebrità [gag] Eric Alperin semplifica ulteriormente l'equazione suggerendo di pensare agli ingredienti non come singoli pezzi ma come categorie più grandi che puoi mescolare e abbinare a tuo piacimento fino a ottenere qualcosa che funzioni.

Dolce (sciroppo semplice, zucchero grezzo, vermouth dolce, succhi)

Smoky (bourbon, tequila, cannella)

Quindi un Manhattan sarebbe uno Strong (rye whisky), un Sweet (vermouth dolce) e un Bitter (Angostura bitter). Un margarita sarebbe un Smoky (tequila), un Sour (succo di lime) e un Sweet (agave) e forse un Bitter (bitter all'arancia). Una volta che inizi a pensare alle ricette dei cocktail come una serie di parti intercambiabili con cui puoi giocare a tuo piacimento invece di un testo sacro che deve essere rigorosamente rispettato, allora puoi davvero iniziare a innovare.

Ok, forse dobbiamo prima esaminare il termine "innovazione".

Se vuoi i consigli più pratici in circolazione, progettati specificamente per aiutare i principianti dei cocktail a capire meglio come bilanciare i sapori, torniamo a Sarah Mitchell del Lab Bar di Londra. Raccomanda di praticare l'equilibrio abbassando la posta in gioco mentre provi a fare un bicchiere di limonata prima di usare preziose bottiglie di liquore. Una buona limonata richiede un attento equilibrio tra i suoi tre ingredienti: acqua, succo di limone e zucchero. Troppo o troppo poco di uno qualsiasi dei tre può annullare l'esperienza. Abbiamo tutti in testa una solida idea di che sapore abbia una buona limonata. Usa quell'immagine di perfezione mentre incorpori gli ingredienti a poco a poco, spingendo lentamente il sapore verso la tua limonata ideale. Se il risultato finale è troppo acquoso o troppo zuccherino o troppo acido, beh, gli ingredienti in totale non ti costano più di cinque dollari, quindi continua a farlo per ottenere il risultato giusto.

La limonata, si scopre, è Cocktail Making 101.

I dettagli nitidi della creazione di cocktail

Molto di ciò che hai letto fino a questo punto è stato un mix di teoria e consigli pratici su come puoi preparare la prossima grande bevanda che travolgerà la nazione, lasciandoti l'unico responsabile di milioni di postumi di una sbornia se dovesse prendere piede. Ma abbiamo finito con la teoria. Da qui in poi, si tratta di consigli tangibili che puoi applicare immediatamente all'invenzione del tuo cocktail d'autore.

Ad esempio, non mettere mai un polpettone nella tua bevanda.

Primo, ghiaccio. Probabilmente non pensi molto al ghiaccio che stai usando per i tuoi cocktail, e perché dovresti? È solo acqua ghiacciata che rende la bevanda fredda. Mescolare, scuotere, scaricare e andare avanti.

Se è così che pensi, chiediti questo: perché ogni cocktail che ordini da un buon bar o ristorante, arriva con quei grandi cubetti di ghiaccio che sono magicamente trasparenti in un modo che i tuoi vassoi per cubetti di ghiaccio del Dollar Store non possono replicare? Quei cubi non sono solo per mostrare che in realtà giocano un ruolo enorme nella fondazione di un cocktail.

I cubetti in stile barista si sciolgono molto più lentamente del ghiaccio normale, il che aiuta a mantenere la diluizione e la temperatura uniformi. I cubetti di ghiaccio che sputano dal distributore di ghiaccio del tuo frigorifero vanno bene e funzionano in un pizzico, ma se vuoi davvero dare al tuo cocktail di casa un aspetto e un gusto professionale, ecco un trucco: che tu stia usando un vassoio del ghiaccio economico o un silicone drogato vassoi che formano sfere enormi, il vero segreto è nell'acqua. Invece di riempire lo stampo con acqua di rubinetto, portare l'acqua filtrata quasi a bollore, quindi riempire lo stampo o il vassoio del ghiaccio normale e congelare come al solito.

Ricordati di scongelarli, durante la notte, prima dell'uso.

Questo fa sì che il ghiaccio si formi più lentamente e consente il rilascio di minuscole bolle d'aria che normalmente annebbiano un cubetto di ghiaccio. Il ghiaccio è l'ingrediente fantasma che influenza ogni cosa sullo sfondo di quasi tutti i cocktail che hai mai bevuto e che farai mai. Trattalo con lo stesso rispetto del resto dei tuoi ingredienti.

Le bevande lunghe o alte (così chiamate perché di solito vengono servite in un bicchiere alto) sono in genere cocktail in cui una bevanda analcolica come un succo o una soda è addizionata di alcol, sono addolciti dalla diluizione del ghiaccio. Una scorciatoia per inchiodare i rapporti in un long drink è 2:1:1 -- cioè 2 once di alcol per ogni 1 oncia di acidità e 1 oncia di dolcezza.

Gli short drink, in cui l'alcol è stato mescolato con l'alcol, in genere non devono essere più di 4 once in totale - 3 once di ingredienti più 1 oncia di ghiaccio diluito.

Se stai solo servendo la birra, assicurati che il ghiaccio sia all'esterno.

Secondo Joel Lee Kulp, il proprietario di due famosi bar con sede a Brooklyn, molti cocktail classici dimostrano che non hai bisogno di più di tre ingredienti per fare un ottimo drink. Quindi, quando stai progettando il tuo cocktail d'autore, mantienilo semplice. Kulp suggerisce non più di cinque ingredienti. I sapori saranno più facili da bilanciare e mantenere l'elenco degli ingredienti breve rende la bevanda più facile da replicare per gli ospiti.

Come regola generale, dovresti costruire cocktail su una base di 50 ml di uno spirito di base, che equivale a poco più di un'oncia e mezza. Sii avaro con tutto il resto. Quando inizi, sarebbe saggio aggiungere il tuo spirito di base alla fine dopo aver aggiunto gli ingredienti più economici nello shaker. In questo modo, se hai rovinato le proporzioni delle cose economiche come la granatina o il vermouth, non dovrai buttare via il tuo costoso liquore di base insieme ad esso. È sempre più facile aggiungere che sottrarre.

Parlando di shaker, James Bond ha un gusto terribile in fatto di martini. I Martini non dovrebbero mai essere scossi. Gli unici cocktail che meritano uno shake vigoroso sono quelli che contengono succhi di frutta, come i long cocktail citati in precedenza. L'agitazione assicura una diluizione più uniforme del ghiaccio, che si traduce in un cocktail più fluido. I succhi sono più densi dei liquori, degli amari o dei vini fortificati che useresti in un cocktail come un martini o un Manhattan. I cocktail di succo hanno bisogno della violenza di un buon frullato per combinare queste disparate densità. I cocktail semplici, come il Martini di James, dovrebbero essere mescolati.

Dovrebbe essere così carino che vorresti pettinargli i capelli.

Il rapporto di emergenza

Se tutto il resto fallisce e tutto ciò che hai fatto fa schifo, basta inserire alcuni ingredienti in questa pratica formula ideata dai conduttori di Cooking Channel Bevande con Alie e Georgia e potrai definirti un mixologist [vomita].

30 ml di liquore (puoi anche sostituire un aperitivo migliore come l'Angostura o un vino liquoroso come il vermouth dolce/secco)

Quindi inizia a esercitarti, perché la prossima volta che The Modern Rogue verrà nella tua città, ci devi un drink. O cinque. Inoltre, dovremo schiantarci sul tuo divano.


2. Inizia con le varianti

Il modo più semplice per giocare a Mr. Drunken Potato Head è creare varianti di cocktail classici. A Duecy piace fare sostituzioni di un ingrediente: "Non falliscono quasi mai e puoi continuare a sperimentare per trovare la combinazione che preferisci". Lei cita a Negroni, con le sue proporzioni uguali di tre ingredienti &mdash gin, Campari e vermouth dolce &mdash come un buon punto di partenza. Quando il gin è stato sostituito dal whisky, è stato inventato il Boulevardier. Sostituisci il dolce vermouth del Boulevardier con quello secco, e ora hai avuto l'Old Pal. Se sostituisci un ingrediente che non hai mai visto usato prima &mdash come forse quella tequila luppolata che mi piace così tanto &mdash voilà! è appena stato inventato un nuovo cocktail.


Le nostre migliori ricette di cocktail analcolici

Non hai bisogno di alcol per fare un ottimo drink misto! Questi mocktail sono divertenti e deliziosi quanto le loro controparti alcoliche.

Relativo a:

Foto di: Jason Clairy e copyClairy Productions Inc.

Foto di: Jeffrey Neira ©2014 Watershed Visual Media. Tutti i diritti riservati.

Foto di: Jackie Alpers ©2014 Television Food Netword Tutti i diritti riservati

Foto di: Stephen Murello & copyStephen Murello

Margarita analcolica

Quando hai voglia di un margarita dolce e rinfrescante ma non vuoi l'alcol (o sei dell'umore giusto per un drink da qualsiasi momento della giornata con un ombrello divertente) rompi il frullatore e inizia da qui.

Tea-Tini Mocktail

I tè freddi tendono ad essere annacquati quando il ghiaccio nella tazza si scioglie. Trisha risolve questo problema agitando il suo semplice tè al limone zuccherato con lo sciroppo in uno shaker con ghiaccio e un pizzico e filtrando il tè freddo in un bicchiere da martini per il perfetto mocktail.

Vergine Maria

Ina salta la vodka in questo mocktail ispirato al Bloody Mary, rendendolo la scelta perfetta per la colazione o un brunch senza alcol.

Mocktail tropicale scintillante

Con un sacco di ananas e mango, questo frizzante mocktail ti trasporterà istantaneamente ai tropici. La dolcezza del frutto è bilanciata con un po' di birra allo zenzero piccante e succo di lime aspro.

Martini Mocktail al cioccolato

Chiamando tutti gli amanti del cioccolato! Bobby amplifica il classico latte al cioccolato con una dolcezza extra e un po' di ghiaccio tritato per una bevanda che ricorda una colata di fango ghiacciata. La cosa migliore è che lo serve in un bicchiere da martini e con una spruzzata di cioccolato!

Mocktail al mirtillo rosso e lime

Questo mocktail con sciroppo di mirtillo rosso fatto in casa e succo di lime fresco è aspro, leggermente dolce e completamente rinfrescante.

Rinfresco della sirena

Alcuni dei migliori cocktail ti porteranno su un'isola soleggiata al primo sorso. Perché un mocktail dovrebbe essere diverso? Questo punch dolce e rinfrescante ti ricorderà l'oceano e un tocco di succo d'ananas gli darà solo un pizzico di sapore tropicale.

Mock Colada

Trasforma il tuo seltz al gusto di cocco preferito in una frizzante pina colada vergine.

Finto Pompelmo-Pom Paloma

Questa bevanda rinfrescante e frizzante sostituisce la tequila con il piacevole succo di pompelmo e melograno.

Spritzer al mango e lime

Cinque minuti e cinque ingredienti sono tutto ciò che serve per mescolare due di queste bevande analcoliche. Assicurati di optare per la birra allo zenzero (al contrario della birra allo zenzero). È più piccante e più equilibrato e l'equilibrio perfetto per il dolce mango.

Rickey ciliegia e lime

Ti sei perso il gin (o il bourbon) con questo mocktail ispirato a Rickey. È dolce, frizzante e guarnito con una fetta di lime. Cosa c'è da non amare?!

Sidro di mele finto Sour

Gioca al mixologist con questo sour al sidro di mele frizzante. La guarnizione a buccia d'arancia fiammata fornisce un tocco di fumo per imitare il gusto rovere del whisky.

Aranciata al Miele

Kardea prepara un semplice sciroppo con succo d'arancia fresco e miele e lo usa per condire il seltz freddo e semplice. Il risultato? Un sorso dolce e rinfrescante che è molto meglio di qualsiasi cocktail.

Finto mulo

Difficilmente ti mancherà la vodka con questo effervescente finto Moscow Mule. La guarnizione di zenzero candito aggiunge un po' di zucchero e spezie.

Mocktail del Ringraziamento

L'arancia rossa, il timo e la birra allo zenzero (è analcolica) rendono questo analcolico leggero, luminoso e rinfrescante. Se non l'hai mai provata, la ginger beer è un'alternativa più piccante e dal sapore più intenso alla ginger ale, ed è anche deliziosa da sola.

Sunny's Pompelmo-Cocco Cooler

Non hai bisogno di un sacco di ingredienti per fare un ottimo drink misto. Sunny lo dimostra con il suo mocktail a 3 ingredienti. Mescola succo di pompelmo, crema di cocco e nettare di agave per un sorso dolce e rinfrescante che piacerà sicuramente.

Virgin Mango Margarita

Rompi il frullatore! Ree mescola granite rinfrescanti ispirate al mango margarita. Usa la soda al limone e lime per dare a questo semplice e veloce mocktail congelato il suo sapore familiare.

Spritz ai mirtilli rossi

Hai solo bisogno di 4 semplici ingredienti e un po' di ghiaccio per fare queste bevande miste analcoliche graziose e così saporite.

Limonata alle spezie invernali

Trasforma la semplice limonata fatta in casa in un sorso senza alcool e degno di una festa aggiungendo zenzero fresco, anice stellato e bastoncini di cannella.

Crema all'arancia Mimosa

Quando si tratta di mixology, è bene avere delle scelte. E le bevande miste analcoliche non fanno eccezione. Prendi tutto ciò che hai a portata di mano (spumante analcolico, sidro frizzante o ginger ale) e usalo per completare una semplice crema all'arancia fatta in casa per una bevanda frizzante e deliziosa.

Infuso di covata

Il punch perfetto per l'autunno di GZ è fatto con sidro di mele, sciroppo d'acero, purea di pere e abbondante cannella in polvere. Un tocco di sidro frizzante dona a questa bevanda senza alcol alcune bollicine, facendola sentire proprio come una bevanda frizzante miscelata.

Mock Mango Fizz

Fruttato e rinfrescante, questo mocktail di mango ha tutte le caratteristiche di un cocktail e un pizzico, tranne la tequila.


Come fare il punch all'anguria Margarita?

Aggiungi i cubetti di ghiaccio dell'anguria al bicchiere.

tranne il rosato. Agitare energicamente per 10-15 secondi. Versare il composto sui cubetti di anguria.


Daiquiri

Ingredienti: Rum bianco, succo di lime appena spremuto, zucchero

Storia passata: Ormai una delle bevande più spesso imbastardite, il daiquiri originale non è arrivato in un congegno simile a Slurpee sul bar sul retro. Si dice che sia stato inventato nella città di Santiago de Cuba da un americano durante la guerra ispano-americana. All'inizio del 1900, si era fatto strada in America dove divenne la bevanda preferita di tutti, da JFK a Hemingway (anche se l'"Hemingway Daiquiri" è ora una variante leggermente diversa). Era anche la bevanda preferita del defunto Sasha Petraske, uno dei personaggi più influenti nel moderno revival dei cocktail, che ha aiutato i suoi clienti a imparare come dovrebbe essere effettivamente prodotta questa bevanda.

Perché è un classico: “Il Daiquiri è una deliziosa combinazione di dolce, acido e forte. Molto facile da realizzare, ma altrettanto facile da rovinare. Questo è il "Hey chef, fammi la frittata perfetta" del mondo dei baristi".—Laboy

Ricetta iniziale:

2 once di rum bianco
30 g di succo di lime appena spremuto
oz sciroppo semplice

Unire gli ingredienti in un mixing glass con ghiaccio e agitare bene. Filtrare in una coupé.


Cocktail del fine settimana: questa ricetta per il tè freddo alla vodka alla pesca dà all'ora del tè un significato completamente nuovo di Donna John

Il tè freddo al gusto di pesca non è una novità. Ma fallo con al gusto di pesca Vodka ed è un gioco completamente nuovo.

Cucina: Americana
Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura: 0 minuti
Tempo totale: 5 minuti

ingredienti

  • tè dolce o non dolce appena preparato (prova questa ricetta del tè freddo)
  • vodka alla pesca
  • fettine di pesca fresca, per guarnire (facoltativo)
  • foglie di menta fresca, per guarnire (facoltativo)

Ecco come realizzarlo:

  1. Riempi un bicchiere di ghiaccio.
  2. Versa 1 o 2 bicchierini di vodka al gusto di pesca.
  3. Versare il tè per riempire il bicchiere. Mescolata.
  4. Guarnire con fettine di pesca e menta fresca, se lo si desidera.

Prendi 30 secondi e unisciti alla community di 30Seconds e Seguici su Facebook per ottenere ricette nel tuo feed di notizie ogni giorno. Ispira e lasciati ispirare.


Come creare il cocktail perfetto

La formula di base per creare un cocktail è 2: 1: 1, dice Burian. Aggiungere 2 parti di alcol, 1 parte di dolce e 1 parte di acido in uno shaker e agitare gli ingredienti sul ghiaccio. Filtrare in un bicchiere con ghiaccio, quindi aggiungere la guarnizione. (Se vuoi qualcosa di un po' più leggero, dai un'occhiata a queste ricette di cocktail a basso contenuto alcolico.)

Scegli un ingrediente da ogni colonna per creare la tua miscela personale.

Spiriti: Vodka, Gin, Bourbon, Lillet, Aperol, Campari, Tequila, Mescal, Rosé, & x2009o spumante

Dolce: Sciroppo semplice (far bollire parti uguali di zucchero e acqua e lasciare raffreddare), Sciroppo infuso (sciroppo semplice con erbe, spezie o tè inzuppati), Zolletta di zucchero (schiacciata durante la pestatura), Agave, Miele, Sciroppo d'acero, Sciroppo di melograno, Sciroppo di datteri, Grenadine

Acido: Limone, Lime, Pompelmo, Arbusti (sciroppi a base di aceto)

Finalisti: Rosmarino, Basilico, Dragoncello, Salvia, Noce o olio di canapa, Jalapeños, Peperoni del Cile, Pepe arcobaleno


Le migliori ricette per bevande infuse di THC

Abbiamo assaggiato dozzine delle migliori ricette di bevande a base di THC e abbiamo ristretto la nostra lista di consigli per le nostre bevande a base di marijuana preferite a quanto segue:

Cocktail al rum

I cocktail di rum infusi di erba abbinano la ricca sensazione in bocca del burro alla cannabis con il caldo finale del rum. Per gusti più ricchi e complessi, prova i rum più scuri in queste ricette.

Cocktail borbonici

Abbiamo provato a fare un sacco di diversi cocktail di bourbon infusi con la cannabis. Alcuni dei nostri preferiti sono di seguito. Calmati con questi drink, però, scendono molto facilmente.

Applejack / brandy di mele

Applejack ha profonde radici nella storia americana. Nel 1760 George Washington scrisse alla Laird Company chiedendo la loro ricetta per l'applejack, che loro fornirono. Anche il vecchio George si è coltivato un po' di canapa. Non è noto se li abbia mai consumati entrambi allo stesso tempo. Ma ci piace pensare che l'abbia fatto. Ecco perché abbiamo realizzato questa ricetta. Puoi scambiare altri alcolici come bourbon, rum o vodka se ti piace in questa ricetta del sidro di mele. Anche il rum del Capitano Morgan ha un bel finale.

Bevande al burro di cannabis (senza alcol)

Se stai cercando bevande a base di erba che non contengano alcol, prova questa fantastica ricetta di cioccolata calda fatta in casa. È incredibilmente ricco e setoso e il calcio di THC ti riscalderà ancora di più.


Guarda il video: Top 5 Cocktails with Color Changing Gin