Nuove ricette

Prezzi medi del cibo in tutto il mondo

Prezzi medi del cibo in tutto il mondo


Dalla Cina a Berlino, ecco i prezzi medi del cibo nel mondo

istock/thinkstock

Il prezzo medio dei prodotti alimentari di base, come mele o formaggio, varia parecchio a seconda di dove ti trovi nel mondo.

Sia durante un viaggio al supermercato per acquistare quella lunga lista di ingredienti o semplicemente durante una cena in un ristorante, probabilmente ci siamo trovati tutti a lamentarci di quanto sia costoso il cibo. E la verità è che i costi del cibo sono aumentati negli ultimi anni. Anche con qualcosa di semplice come un pasto base per la colazione - uova, pancetta, caffè e burro - i prezzi sono aumentati alle stelle negli ultimi quattro anni, secondo un rapporto condotto dal Tribuna di Tampa. La buona notizia è che le previsioni per il 2014 sembrano un po' migliori, almeno negli Stati Uniti, poiché l'aumento stimato del prezzo per il 2014 è solo del 2,5-3,5%, secondo il rapporto del Tampa Tribune. Ma che dire dei prezzi del cibo nel mondo? Ci sono paesi in cui un semplice cesto di cibo potrebbe costarti anche? Di più che negli Stati Uniti?

Clicca qui per vedere i prezzi medi del cibo nel mondo (slideshow)

Per rispondere a questa domanda, noi di The Daily Meal abbiamo deciso di selezionare alcuni prodotti alimentari di base, tra cui latte, patate, formaggio e pane, e quindi abbiamo confrontato i loro prezzi medi nei paesi di tutto il mondo utilizzando il database online Numbeo. Alcuni risultati potrebbero essere sorprendenti, come il prezzo medio di un gallone di latte in Giappone fino a $ 7,73 o che in Svizzera, potresti dover pagare $ 4,31 per una lattina di Coca-Cola, mentre altri fatti, come quanto è economico il vino medio a Parigi rispetto agli Stati Uniti (8,11 $ contro $ 15), sono più ampiamente conosciuto.

Per vedere tutte le nostre classifiche dei diversi prezzi alimentari in tutto il mondo, dai un'occhiata la nostra presentazione. Per motivi di chiarezza, tutti i prezzi menzionati sono convertiti in dollari USA.


Il Hotels.com Indice Club Sandwich (CSI) esamina il costo di un club sandwich nelle 10 città statunitensi più popolari e nelle 25 città globali

Maggio 2012 – Parigi, spesso considerata la città più romantica del mondo, è stata appena considerata da Hotels.com la città più costosa al mondo per ordinare un club sandwich. Ma se $ 33 sembra troppo da sborsare per il pranzo, attenersi alle 10 destinazioni più popolari degli Stati Uniti – secondo Hotels.com 2011 h otel P Riso io ndex ™ (HPI ® ) – dove si può trovare il club sandwich più costoso di New York City, per un prezzo medio di quasi $ 17.

Perché scegliere il club sandwich? Il classico panino con pollo, pancetta, uova, lattuga e maionese, un pranzo standard disponibile negli hotel di tutto il mondo, è stato utilizzato come misura universale di convenienza in Hotels.com C lub S andwich io indice (CSI). Il prezzo medio CSI è stato calcolato prendendo i prezzi reali pagati dagli ospiti per un club sandwich all'interno di 1.000 hotel a cinque, quattro e tre stelle situati in famose destinazioni di viaggio in 26 paesi, con 10 città degli Stati Uniti misurate.

Prezzo medio del Club Sandwich per le principali destinazioni nazionali negli Stati Uniti per i cittadini degli Stati Uniti
(classificato dal più costoso al meno costoso e arrotondato al dollaro più vicino)

Club Sandwich Prezzo medio

New York City
Orlando
San Francisco
Washington
Las Vegas
Chicago
Houston
New Orleans
Los Angeles
San Diego

Questo pranzo standard è noto per la sua popolarità tra i ristoranti degli hotel di tutto il mondo, dove è stato un punto fermo sin dal 1800. Sebbene l'origine esatta del club sandwich non sia stata dimostrata, i miti popolari indicano un esclusivo club di gioco d'azzardo – wait for it – a Saratoga Springs, New York, dove è diventato popolare prima di diffondersi nel resto del mondo.

"Il CSI è un modo bizzarro per i viaggiatori di stimare il costo della vita nelle destinazioni che stanno visitando per le loro vacanze", ha affermato Taylor L. Cole, direttore delle pubbliche relazioni e dei social media, Nord America presso Hotels.com. I clienti di “Hotels.com sanno già come ottenere ottime offerte per gli hotel. Il CSI è una metrica divertente che fornisce un costo medio che i viaggiatori possono utilizzare per stimare i budget per il pranzo per le spese quotidiane fuori casa.

*I club sandwich erano molto difficili da trovare nei menu dei ristoranti degli hotel di New Orleans, questo prezzo rappresenta il prezzo medio di un Po’Boy.
** HPI: indice dei prezzi degli hotel

Negli Stati Uniti, non sorprende che New York City sia la patria dei prezzi dei club sandwich più costosi a causa della reputazione della città per un costo della vita elevato. Sebbene a San Diego si possa trovare un pranzo economico, i visitatori possono presumere che durante il viaggio negli Stati Uniti il ​​pranzo li costerà in media di $ 12 e $ 14. Un'interessante differenza regionale che i viaggiatori dovrebbero notare è che molti ristoranti di New Orleans non servono club sandwich, ma piuttosto il preferito di Big Easy, Po’ Boy, che può consistere in una varietà di frutti di mare o carne e condimenti serviti su pane francese.

A Londra, la principale destinazione all'estero per gli americani secondo l'HPI, un club costa in media $ 19, rendendo la città nona nella classifica CSI. Le città meno costose per un club sandwich di tutte le 30 città globali intervistate sono Nuova Delhi, India e Città del Messico, Messico, con un prezzo medio di soli $ 10.

Indice Club Sandwich (CSI) delle migliori città del mondo
(classificato dal più costoso al meno costoso e arrotondato al dollaro più vicino)

Club Sandwich Prezzo medio

Club Sandwich Prezzo medio

Francia – Parigi
Svizzera – Ginevra
Norvegia – Oslo
Giappone – Tokyo
Italia – Roma
Finlandia – Helsinki
Svezia – Stoccolma
Australia – Canberra
Danimarca – Copenaghen
Regno Unito – Londra
Hong Kong
Corea del Sud – Seoul
Germania – Berlino

Brasile – Brasilia
Stati Uniti – New York City
Olanda – Amsterdam
Russia – Mosca
Spagna – Madrid
Canada – Toronto
Irlanda – Dublino
Malesia – Singapore
Cina – Pechino
Colombia – Bogotà
Argentina – Buenos Aires
Messico – Città del Messico
India – Nuova Delhi

Note dell'editore:
Il Club Sandwich Index ‘prezzo medio di Club Sandwich’ è il prezzo medio di 30 Club Sandwich venduti in 30 hotel nella città di ciascun paese misurato. I prezzi sono stati presi da 10 hotel a cinque stelle, 10 a quattro stelle e 10 a tre stelle di ogni città. In totale, sono stati misurati 1.000 prezzi di un club sandwich in 1.000 hotel, in 26 paesi. I prezzi europei sono stati convertiti in $ USD, tasso di cambio corretto al 25 aprile 2012.


In quali paesi il cibo è il più costoso?

Per chi ha un debole per i dolci, ci sono cattive notizie nell'ultimo indice globale dei prezzi alimentari. Nell'ultimo anno il prezzo dello zucchero è salito e sceso come le punte rigide di una meringa perfetta. Nell'ottobre 2016 ha raggiunto il massimo in quattro anni, per poi diminuire nuovamente rapidamente a dicembre. Ora è di nuovo in aumento, grazie a un previsto calo della produzione mondiale di zucchero.

I dati sono elaborati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, che valuta mensilmente il costo di un paniere di materie prime.

Il paniere comprende cinque gruppi merceologici: cereali, oli vegetali, latticini, carne e zucchero. A gennaio 2017, la fattura media alla cassa era superiore del 12% rispetto a gennaio dello scorso anno, e ai massimi dall'inizio del 2015.

Zuccherare il tè costa il 45% in più rispetto a gennaio 2016, mentre aggiungere il latte costa il 33% in più e il prezzo dell'olio a filo sull'insalata è aumentato del 34% rispetto allo scorso anno. Solo la carne è rimasta più stabile, in aumento solo dell'8%.

Dove lo shopping è più costoso in Europa

Secondo Eurostat, il paese più costoso per lo shopping in Europa è la Svizzera, dove i prezzi di cibo, bevande e tabacco sono superiori del 72% alla media europea. Seguono Norvegia (60% sopra la media), Danimarca (45%) e Islanda (30%). La Danimarca è il mercato più costoso e la Polonia il mercato più economico dell'UE (37% al di sotto della media), con solo la Macedonia che ha ottenuto un punteggio inferiore tra tutti i paesi europei intervistati (42%).

Sebbene i prezzi siano in aumento, sono ancora lontani dai massimi storici. L'indice della FAO registrava 174 punti nel gennaio 2017. Nel febbraio 2011, ha raggiunto il picco di 240. Non è mai stato più alto da quando la FAO ha iniziato a monitorare i prezzi nel 1990. Ancora una volta lo zucchero è stato il colpevole, raggiungendo ben 420 punti durante l'anno.

L'aumento dei prezzi porta a rivolte

Nello stesso mese in cui l'indice della FAO ha raggiunto il suo massimo storico, milioni di persone in tutto il mondo si sono improvvisamente trovate incapaci di acquistare anche gli articoli di base per sfamare le loro famiglie.

L'impennata del prezzo delle cipolle ha portato a disordini in India. Il governo è stato costretto a intervenire, vietando le esportazioni e tagliando i dazi all'importazione.

Il World Food Program stima che le persone nei paesi in via di sviluppo spendano il 60-80% del loro reddito familiare per il cibo. Quando i prezzi aumentano troppo, troppo rapidamente, il WFP afferma che l'effetto sulle famiglie più povere può essere grave, costringendole a ridurre i "non essenziali" come libri di scuola, medicine, alloggio e vestiti.


Prezzi del pane nel mondo?

Il post di althetrainer che chiedeva il prezzo del pane mi ha fatto pensare. Quanto costa il pane nel mondo rispetto alla paga oraria o giornaliera? Ad esempio, qui Joe Blow (da non confondere con Joe l'idraulico) guadagna $ 8 l'ora (oltre il salario minimo), il mio pane costa in media $ 4,50 a pagnotta, quindi gli costa circa mezz'ora di lavoro.

Sono curioso di sapere quanto costerebbe una baguette decente (da un fornaio, non da un supermercato) in Francia e come si confronta con il salario di Jacques Blow (è il massimo che mi è venuto in mente).

E in altre parti del mondo?

Naturalmente ci saranno ampie gamme di stipendi e prezzi sul pane, ma sarebbe interessante ascoltare alcuni input internazionali.

forse puoi costruire un breadindex mondiale? quando andavo alla businessschool, c'era un grande indice mac. Non sono sicuro che esista ancora.

Lo esaminerò per i Paesi Bassi (ma non compro il pane, lo cuoce, quindi dammi una settimana o giù di lì).

Una volta sul posto, sarebbe abbastanza facile aggiornarlo all'interno di un foglio di calcolo.

Egitto dove vive. Mandale un messaggio, sono sicuro che vorrebbe aiutare.

Sono andato a un mercato all'aperto lo scorso fine settimana e ho comprato un autentico soudough di segale per $ 4,75 AUD. La tariffa attuale per un idraulico registrato in Australia è di $ 33,07 all'ora AUD.

Qui in Montana, la tariffa corrente per un idraulico registrato è circa il doppio di quella in dollari USA ($ 65).

Non riesco a ricordare la tariffa oraria di un idraulico qui. Tutto quello che posso ricordare è che abbiamo avuto un problema con il bagno a casa l'anno scorso. Il ragazzo è venuto e si è fermato per un paio d'ore e lo abbiamo pagato $ 340, incluse alcune parti. La mia ipotesi è. da qualche parte tra $75 e $85 l'ora più qualunque cosa ti facciano pagare per le parti. Se il ragazzo viene e non ti piacciono le sue citazioni, devi comunque pagare $ 50 per lui solo per presentarsi.

Non compro il pane ma ho controllato il volantino online del negozio meno costoso della città, il Superstore, hanno in offerta il panino Wonder Bread (560 g), 3 a $6. Quindi immagino che il loro prezzo normale sia di circa $ 2,50 a pagnotta. Qualsiasi cosa un po' più decente, ad esempio avere un po' di ingredienti speciali come semi di lino o segale, costerà più di $ 4 a pagnotta. Il negozio speciale in cui sono andato oggi, il loro pane bianco a lievitazione naturale (pane lievitato) era il più economico $ 5,90 mentre il loro pane di segale era il più alto, quasi $ 8,00 a pagnotta.

La rivalità Edmonton-Calgary mi costringe a postare! :) Il Superstore qui a Edmonton vende "pacchi da magazzino" di 4 pagnotte, disponibili bianche o integrali (non integrali). Il prezzo sembra variare di mese in mese, ma è inferiore a $ 4 CDN, rendendo ogni pagnotta $ 1 o meno. E in realtà, per il pane per tramezzini acquistato in negozio, non è poi così male.

Sono passati anni da quando ero in un negozio di pane artigianale, ma la pagnotta multicereali del negozio di alimentari costa da 4,50 $ a 5,00 $ CDN e una pagnotta o baguette francese, a seconda delle dimensioni, varia da 2,50 $ CDN a $ 4,50, anche se li ho visti su speciali per CDN $ 1 a pagnotta.

Non posso parlare con le tariffe dell'idraulico qui, ma la maggior parte delle babysitter fanno pagare $ 10 in su!

Ho avuto la fortuna di trascorrere una settimana a Parigi lo scorso autunno e mi sembra di ricordare che la maggior parte delle baguette tradizionali acquistate nelle panetterie mi costasse 1 - 1,15 €. Un buon indicatore dello stipendio orario medio in Francia può essere trovato qui: http://www.worldsalaries.org/france.shtml. In base al reddito mensile netto di un operaio edile, direi che guadagna 9,16 euro l'ora. Tieni presente che quelle cifre sui salari sono un po' datate.

Non sono sicuro di cosa dica sul livello dei prezzi di backhomebakery. -)

Potevo permettermi di comprare molto di più del mio pane quando lavoravo nell'edilizia rispetto a ora che lavoro come fornaio, se questo ha un senso.

Ciao Marco, mi piace molto questo argomento, è davvero molto interessante per me.

Non si può parlare della vita in Egitto senza parlare del pane.

Il pane gioca un ruolo unico nella vita egiziana, l'Egitto è l'unico paese arabo in cui la gente chiama l'alimento base "aish" o "vita" piuttosto che "khubz".

Durante la lunga storia egiziana, gli egiziani svilupparono 82 diversi tipi di pane usando mais, sorgo e orzo oltre al grano. Vorrei avere la possibilità di raccogliere tutte queste ricette di questi pani così grandi, vorrei metterle tutte in un libro, non per guadagnare ma solo per far sapere al mondo quanto è ricco e molto delizioso.

L'Egitto "in passato" era un grande produttore di grano, ma ora l'Egitto è il più grande importatore di grano al mondo, piazzando ordini annuali di circa 7 milioni di tonnellate o circa la metà del suo consumo annuale.

Il governo egiziano, molto tempo fa, ha fornito per decenni pane fortemente sovvenzionato come mezzo per garantire la pace sociale in una nazione dove i "poveri" o come si dice "nas basseeta" la gente semplice rappresenta la maggioranza.

Più del 40% degli 80 milioni di egiziani vive con soli 2$ al giorno, quasi il 20% si guadagna da vivere con un reddito giornaliero di appena 1$.

Fare il pane in casa nelle grandi città è un passatempo perché acquistarlo costa molto molto meno. Ma la differenza di qualità tra ciò che produciamo in casa e ciò che acquistiamo dalle panetterie o dai mercati è enorme.

Quasi tutti gli egiziani comprano il pane sovvenzionato Balady (bal-a-dee). puoi comprare 10 pagnotte "15 cm di diametro" di pane integrale piatto o possiamo chiamarlo pane tascabile, puoi comprare le dieci per 50 piastre egiziane, significa che una pagnotta costa 5 piastre egiziane, 1 $ è 5,5 sterline egiziane e 5,5 libbre egiziane sono 550 piastre.

Foto dal National Geographic per "Aish Balady"!!

Mentre mi costa prepararla in casa, fare 30 pagnotte, solo comprare la farina mi costa 10 sterline egiziane "meno di 2$".

Quindi alcune persone pensano che io sia una donna stupida, ma mangiare il mio pane e sentirne il sapore vero e gustoso mi fa pensare che sono un corpo umano, almeno non troverò una sorpresa nel mio pane mentre lo mangio "tu può rompere alcune piccole pietre e sabbie nel pane sovvenzionato".

Parlando di altri tipi di pane, chiamiamo pane per tramezzini "hoagie rolls". il nostro panino non è questo

ma questo, ma più alto può essere lungo 20 cm

Questo "in basso nella foto" è fatto in casa ma quello del mercato locale è questo

Grazie a mio marito, è andato a comprarli, solo per queste foto.

E questo tipo di pane è chiamato qui "fino" o "aish fino" la sua lunghezza è di circa 25-30 cm. Ma la qualità è orribile nella maggior parte di questi panifici. I dieci pani costano 2,50 sterline egiziane è meno della metà dollaro.

In "Carrefour" dove puoi trovare il miglior panificio "in confronto agli altri" ma comunque non gustoso come il mio pane fatto in casa, puoi comprare una buona baguette da 5,5 sterline "1$".

E dieci panini hoagie ti costeranno 7,5 sterline o 1,5 $.

Parlare di altri tipi di pane internazionale come "ciabatta o boule" è come parlare di qualcosa della luna o di un altro pianeta.

Alcune persone pensano che io sia stupido perché faccio il pane a casa, ma per me e per la mia famiglia è abbastanza per noi che stiamo mangiando la migliore qualità di pane in Egitto.Semplicemente perché uso i migliori ingredienti e io avere una certa conoscenza.

Una volta che una vecchia signora mi ha chiesto di venderle una delle mie baguette, l'ho venduta per 2$.

Un ingegnere elettronico lavora nel campo dell'"industria petrolifera e del gas" con 15 anni di esperienza guadagna 50 sterline egiziane all'ora, il che significa meno di 10$ all'ora.

Non è male se tutto ciò di cui abbiamo bisogno per comprare o consumare è "pane", ma compriamo anche vestiti, servizi sanitari e educativi e altri, dobbiamo pagarlo in "dollari" non come valuta ma come "dollaro". valore".

Questo è tutto, scusa se parlo troppo ma ho cercato di darti l'immagine completa, spero che tu lo trovi interessante per te!!


Pensi che i prezzi degli alimenti stiano aumentando? Tu non hai torto.

I prezzi degli alimenti stanno aumentando vertiginosamente in tutto il mondo, in gran parte a causa della pandemia di COVID-19 e del cambiamento climatico. Questo purtroppo accade in un momento in cui milioni di persone sono senza lavoro e stanno già lottando per permettersi le cose essenziali.

Come previsto dagli esperti di cambiamento climatico, le condizioni meteorologiche estreme stanno devastando la catena alimentare globale: le recenti tempeste in Texas, che hanno distrutto raccolti e bestiame, ne sono un esempio recente. Il Texas A&M AgriLife Extension Service stima che agricoltori e allevatori abbiano perso 600 milioni di dollari, il cui costo si farà sentire nella carenza di cibo e nei prezzi più alti negli Stati Uniti. Le tempeste hanno anche interrotto le spedizioni, portando allo spreco alimentare. "I camionisti sono rimasti bloccati per giorni in attesa di caricare o scaricare i prodotti", riferisce il New York Times. “Gli impianti di lavorazione non avevano energia. I caseifici sono stati costretti a scaricare 14 milioni di galloni di latte, ha affermato Sid Miller, il commissario per l'agricoltura del Texas.

La pandemia ha reso i lavoratori del settore alimentare particolarmente vulnerabili, poiché le condizioni di lavoro negli allevamenti e nei macelli sono le principali per la diffusione dilagante del virus COVID-19. A causa di queste condizioni non sicure, molti lavoratori si sono ammalati, il che ha portato a una minore produzione e a un aumento dei prezzi delle aziende. Secondo la NBC, "i dati dell'indice dei prezzi al consumo per il mese di gennaio hanno rilevato che il costo del cibo consumato a casa è aumentato del 3,7 percento rispetto a un anno fa, più del doppio dell'aumento dell'1,4 percento su base annua dei prezzi di tutti i beni inclusi. nel PCI”

Secondo Bloomberg, i prodotti di base in tutto il mondo stanno aumentando, da un aumento del 30% del costo del tofu da dicembre in Indonesia, a un aumento del 64% dello zucchero in Russia nell'arco di un anno. "Le persone dovranno abituarsi a pagare di più per il cibo", ha detto a Bloomberg Sylvain Charlebois, direttore dell'Agri-Food Analytics Lab della Dalhousie University in Canada. "Può solo peggiorare."

Negli Stati Uniti, la pandemia ha portato milioni di persone senza lavoro e le banche alimentari hanno registrato una domanda senza precedenti. Poiché il cibo è trattato come una merce, non una necessità, le persone continuano a soffrire la fame anche se c'è abbastanza cibo per andare in giro. Ad esempio, a causa delle tempeste di febbraio e delle interruzioni di corrente, il droghiere di Portland Fred Meyer ha gettato migliaia di libbre di cibo e ha chiamato la polizia sui residenti che hanno tentato di recuperarlo dal cassonetto.

Come con molti disastri causati dall'uomo, non deve essere così. Ma questo è ciò che accade quando vivi in ​​un sistema che valorizza il profitto sulle persone e sul pianeta.


Prezzi medi degli alimenti nel mondo - Ricette

Confezione da 12 once di Cheerios o equivalente di marca locale

2 litri di Coca-Cola o altra soda

prezzo in sterline per pollo intero

1 pinta di frutta di stagione, preferibilmente del mercato contadino

1 (3 once) barretta di cioccolato biologico

Di seguito troverai note e spiegazioni di alcuni dei nostri periti alimentari in tutto il mondo.

Johannesburg, Sudafrica -- $75,16
Scegli e paga

A Johannesburg, nonostante la vicinanza a molte delle migliori regioni produttrici di caffè del Nord Africa, il caffè è tra i più costosi al mondo, circa 14,30 dollari al chilo.

Londra, Inghilterra -- $79,08
Waitrose

A Londra, il caffè è di gran lunga il più costoso $ 18,26 la libbra. D'altra parte, lo sciroppo d'acero costa $ 6,56 al litro relativamente poco costoso e il pane bianco costava solo 0,74 dollari per una pagnotta.

Adelaide, Australia -- $ 74,82
Coles

La nostra cliente, Jessica, ha riferito che lo sciroppo d'acero non viene venduto in litri in Australia, ma in grammi. È stata anche entusiasmata prestando molta attenzione ai prezzi individuali e scoprendo che, ad esempio, il riso bianco è relativamente economico in Australia (67 centesimi al chilo) mentre il basilico (3,12 dollari a grappolo) e il pane bianco (4,22 dollari a pagnotta) sono tra i più costoso al mondo.

Little Rock, Arkansas -- $ 42,69

Alisha, che fa la spesa per il marito e il bambino, ha riferito di non bere latte ma prevede di aggiungerlo presto alla dieta del suo bambino, quindi era interessata a vedere che il suo cestino della spesa era così economico. Ha detto che non era in grado di trovare cioccolato biologico nel suo supermercato locale. Il suo prezzo per una dozzina di uova -- $1.00! - è la testimonianza del fatto che l'Arkansas è la capitale del pollo degli Stati Uniti.

Newmarket, Ontario, Canada -- $ 67,61

I canadesi hanno generi alimentari costosi rispetto a molti posti negli Stati Uniti, ma risparmiano sul caffè: sono solo $ 5,99 per libbra rispetto a una media mondiale di $ 7,11. Sorprendentemente, lo sciroppo d'acero era più costoso in Ontario che a Los Angeles, dove i negozi di alimentari sono molto più lontani dal paese dello sciroppo d'acero.

Bangalore, India -- 31,93$

Il nostro cestino di Bangalore si è rivelato il più economico di tutti, anche se secondo Moupiya, né la pasta secca né lo sciroppo d'acero sono facilmente reperibili in India. Per un paio di prodotti, Piya ha indicato i prezzi sia per generi alimentari di alta qualità che per quelli di bassa qualità, e la differenza era piuttosto sorprendente: il caffè era di 42 centesimi la libbra per la roba economica e 1,05 dollari la libbra per il caffè migliore (ancora il più economico del mondo, attenzione tu). Il riso bianco costava 11 centesimi per la bassa qualità e 25 centesimi per l'alta qualità.

Los Angeles, California -- $77,74
Ralph's

Nella città degli angeli, mangiare è un affare costoso. La carne macinata è stata registrata a $ 5,29 al chilo, il prezzo più alto negli Stati Uniti e uno dei più alti al mondo. Le banane, a 1,60 dollari la libbra, avevano un costo decisamente europeo. Una dozzina di uova? $ 5,99. Ma la Coca-Cola è un affare: $1.00 per due litri.

Portland, Oregon -- $ 63,85
Safeway

Ho fatto acquisti da Safeway, anche se sono un "locavore" impegnato e in genere prendo la maggior parte dei miei prodotti dal mercato del contadino. Sono abituato a pagare di più per i miei prodotti dai piccoli agricoltori che semplicemente non possono fare i leader di perdita quando vendono solo una dozzina di tipi di verdure. Sorprendentemente, però, ho scoperto che il basilico era più economico e più abbondante al mercato del contadino ($ 2,00 per un mazzo di dimensioni giganti contro $ 2,29 per un piccolo pacchetto di plastica a Safeway) e i lamponi erano all'incirca allo stesso prezzo ($ 3,00 per pinta ) sebbene la versione Safeway fosse molto meno attraente e fresca.

Hong Kong -- $ 56,89
Taipei, Taiwan -- $ 59,29

I nostri blogger di lingua cinese di Engadget China hanno raccolto i prezzi per noi da Hong Kong e Taipei, dove eravamo interessati a vedere che la carne macinata era enormemente costosa ($ 11,30 la libbra a Taipei) e i cereali confezionati erano estremamente economici (80 centesimi per una scatola di Fiocchi di mais). Il gas è molto costoso sull'isola di Hong Kong, $ 8,30 al gallone, mentre la Coca-Cola è economica ovunque (circa $ 1,50).

Francoforte, Germania -- $ 61,08
Mercato di Esbe

Non so che riso mi aspettassi che mangiassero i tedeschi, ma non pensavo che sarebbe stato dello zio Ben. È! E non è economico che una scatola da 1 kg costa € 3,49 o $ 2,49 per libbra. Kayt ha anche riferito che "non avevano un pollo intero al negozio (di solito vai al Metzgerai per quello) ma i petti di pollo erano €8,40 al kg, uno dei nostri prezzi più alti al mondo di conseguenza. Kayt ha anche fatto la spesa per noi al mercato contadino a Francoforte, dove le fragole fresche costavano € 2,99 per 500 g, o circa $ 2,00 per pinta. Un affare!

Madrid, Spagna -- $71,81
El Corte Ingles

Madrid e Los Angeles erano stranamente simili nei prezzi, con latte, carne macinata, banane e pollo a pochi quarti l'uno dall'altro. I residenti di Madrid, a quanto pare, non mangiano Cheerios (abbiamo trovato Corn Flakes per circa $ 2,92 a scatola) e il riso era il più costoso del mondo a $ 3,57 per libbra.

Parigi, Francia -- $ 105,28
Carrefour

Quando ero all'ultimo anno al college, ho trascorso alcuni giorni a Parigi e una mattina mi sono alzato presto per fare acquisti in un mercato di strada. Ricordo che non potevo permettermi molto. Non sarei ancora in grado di permettermi di fare acquisti a Parigi, anche se ora non sono uno studente affamato, è il paniere di cibo più costoso nell'indice mondiale dei prezzi alimentari di WalletPop. Il pane bianco ($ 3,07), il tofu ($ 10.00 per libbra) e lo sciroppo d'acero (ben $ 28,33 per litro) erano particolarmente costosi.

Bruxelles, Belgio -- $ 87,82

Gaby faceva la spesa sia in un supermercato che al mercato alimentare del suo quartiere e aveva tutti i tipi di note interessanti nel suo rapporto, come questa sulla carne macinata che costava "2,25 euro ("carbonnade" tagliata in una macelleria a buon mercato) o 4,45 ("bistecca taglio tatare" da macelleria normale o di qualità)." Per quanto riguarda le patate, ha fatto una distinzione: "0,50 Euro/500 gr (patate novelle) le patate vecchie sono 0,30 Euro/kg." Patate vecchie! Lo amo. Per quanto riguarda la frutta, ha detto, "1,50 e 2 euro per un vasetto da 500 grammi di ribes e fragole, rispettivamente. I lamponi costano 2-3 euro per la metà che i mirtilli coltivati ​​costano 2,50 euro per un vasetto da 500 grammi"." È interessante che, in America, la distinzione sia fatta con i mirtilli selvatici, ma i mirtilli coltivati ​​sono solo " mirtilli".

Kuwait City -- $ 55,43
Yaw9eel.com

In Kuwait, ci aspettavamo che il gas fosse a buon mercato, e così è stato: il prezzo è arrivato a quasi un folle 0,78 al gallone. Ma quello che ci ha davvero sbalordito è stato il caffè: 27 centesimi al chilo! Questo è oro nero. Una curiosità: a Kuwait City, le uova vengono vendute a 30, invece che a dozzine.

Mosca, Russia -- $ 69,11
Ramstore

Chi avrebbe mai pensato che le patate sarebbero costate $ 4,45 per libbra in Russia, uno dei prezzi più alti al mondo? Il gas, tuttavia, è un vero furto a $ 2,10 al gallone.

Brasile -- $ 34,19

Il caffè era anche a buon mercato in Brasile grazie alla sua vicinanza a così tanti coltivatori di caffè equatoriali $ 2,10 per libbra. I limoni, a sei centesimi l'uno, dovevano essere di stagione. Anche le banane sono locali in Brasile e solo 25 centesimi per libbra. Tutto questo sembra appropriato per una nazione tropicale. Ma la sorpresa più grande è stata lo sciroppo d'acero, 1,65 dollari al litro.


In realtà, la carne negli Stati Uniti è tra le più convenienti al mondo

Due libbre di filetto succoso possono costare quasi $ 40 dietro un bancone di una macelleria negli Stati Uniti - e i gamberetti freschi possono essere $ 15 per libbra - ma rispetto a quanto costa la carne in altre parti del globo, i prezzi americani non sono così spaventosi come sembrano . Caterwings, un servizio di catering business-to-business con sede nel Regno Unito, ha appena pubblicato il suo "indice della carne" 2017 confrontare i prezzi, i livelli di consumo e l'accessibilità di tutti i tipi di carne nei paesi di tutto il mondo.

Da asporto: la carne negli Stati Uniti ha un prezzo moderato rispetto ai posti in Europa, dove i prezzi della carne sono più del doppio, o in alcune parti dell'Asia, dove molti possono a malapena permetterselo.

I residenti in Svizzera, nel frattempo, acquistano alcune delle carni più costose al mondo, il filetto di manzo venduto lì per circa $ 29 per libbra, rispetto ai $ 17 negli Stati Uniti dei 50 paesi analizzati nello studio di Caterwings (che ha compilato i prezzi di manzo, pollo, maiale, pesce e agnello nelle principali città dei principali paesi produttori di carne del mondo), le classifiche delle carni più costose generalmente oscillano tra parti dell'Europa e dell'Asia. La Norvegia segue la Svizzera, Hong Kong, Israele, Svezia, Corea del Sud e Finlandia hanno i tagli più costosi.

Differenze di prezzo riflettere le sfumature nelle economie locali. Uno dei motivi per cui la carne è così costosa in Svizzera, ad esempio, sono le tariffe commerciali, secondo un rapporto del settimanale svizzero Le News. I livelli di reddito più elevati, che includono gli stipendi di coloro che sono coinvolti nel processo produttivo, sono un altro fattore: la Svizzera ha uno dei livelli di reddito medio più alti di tutta Europa, quindi mentre il cibo è relativamente costoso, l'indice mostra che anche i meno pagati Gli svizzeri possono generalmente permetterselo.

Per l'indice, Caterwings ha definito "accessibilità" utilizzando il numero di salario minimo o ore di lavoro non qualificato che i cittadini di ciascun paese dovrebbero lavorare per permettersi un chilogrammo (2,2 libbre) di carne venduta lì. In Svizzera, la persona media deve lavorare tre ore di salario minimo per permettersi due libbre di carne bovina, per esempio. Confrontalo con gli Stati Uniti, dove 2,6 ore guadagneranno lo stesso importo.

La carne nei paesi asiatici, nel frattempo, è meno conveniente per il mangiatore quotidiano. Il costo medio della carne a Hong Kong è del 61 percento superiore alla media globale, in gran parte grazie ai prezzi della carne bovina e suina della città. Russell Knight, un economista agricolo del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, attribuisce quei prezzi al fatto che la maggior parte della carne di Hong Kong viene importata.

"Penso che [i produttori] siano disposti a pagare il premio per la carne americana", dice. "Non c'è agricoltura di cui parlare, quindi avrai una maggiore domanda di prodotti agricoli importati". Il residente medio di Hong Kong deve lavorare dalle cinque alle otto ore per permettersi carne di manzo o maiale, rispetto a poco più di un'ora per il pollo.

Ma è ancora relativamente conveniente rispetto ad altri paesi della zona, anche quando il costo della carne è basso. La carne in Indonesia, ad esempio, è economica (circa il 38% in meno rispetto alla media globale), ma è anche tra le meno convenienti al mondo, secondo l'indice. Gli indonesiani devono lavorare più di 23 ore per permettersi 2 libbre di carne bovina (quasi tre volte tanto quanto gli abitanti di Hong Kong e nove volte tanto quanto gli americani). In Cina, i costi medi della carne sono vicini alla media globale, ma i cittadini devono lavorare in media 19 ore per permettersi la carne bovina, in gran parte importata dagli Stati Uniti.

Secondo Caterwings, le discrepanze di prezzo rivelano una "disuguaglianza internazionale" nell'accessibilità del cibo in tutto il mondo. "È chiaro che la disuguaglianza internazionale esiste", ha detto in una nota il CEO di Caterwings Alexander Brunst. "E mentre il mondo inizia a ripensare alle implicazioni della globalizzazione, questo studio dimostra chiaramente che i prezzi del cibo dovrebbero essere all'ordine del giorno".

Ma l'economia è più sfumato di quello, dice Knight. Prendi la tecnologia e la regolamentazione: alcuni additivi e trattamenti utilizzati negli Stati Uniti non sono approvati in alcune parti d'Europa, la maggior parte dei prodotti a base di carne bovina degli Stati Uniti sono quindi banditi dal continente. Ma allo stesso tempo, questi progressi scientifici rendono la produzione di carne più efficiente e quindi meno costosa, portando a prezzi più bassi e una maggiore accessibilità dove è consentito. Molti bovini europei sono anche nutriti con erba, mentre i bovini statunitensi consumano grano.

Anche i fattori culturali possono influire sull'accessibilità. Paesi musulmani come la Turchia e l'Arabia Saudita hanno una domanda maggiore di carne halal o certificata religiosamente, che si aggiunge ai costi del lavoro. "Immagino che ci sarebbe una sorta di premio per assicurarti di essere in grado di garantire quella fornitura per la tua popolazione", afferma Knight. La Turchia e l'Arabia Saudita si classificano tra le carni meno convenienti.

Anche le restrizioni sulle importazioni non aiutano l'accessibilità. Molte importazioni statunitensi sono o sono state vietate in luoghi come la Russia e la Cina, ad esempio, per motivi politici. With the United States being a top producer in all meat analyzed by Caterwings except lamb, this means these countries have to turn to other resources to obtain these items, which leads to higher prices for consumers.

Whether due to the higher prices or cultural diets, some countries are also consuming less meat than others, creating less demand. India, known as one of the biggest vegetarian nations in the world, consumes the least amount of meat, according to the index, with Indonesia behind it (Indonesians eat, on average, 24 pounds of meat per person per year compare that to 185 pounds per year for Americans). The countries that consume the most meat are Australia (246 pounds), New Zealand (233 pounds), and Austria (224 pounds).

But demand and affordability can evolve, which points to another detail hidden from the meat index, Knight says. “With increasing income, people tend to want to diversify their diets,” he says. And that higher demand could mean even higher prices as purchasing power increases: In China, for example, the unbalanced economic boom has fostered local income inequality, which means that wealthy residents' demand for meat can drive up prices for lower-income diners.


16. Watch for Expiration Discounts

As the "sell by" or "best before" date approaches, you are virtually guaranteed a discount. For example, grocery stores lower prices as meat ages, so ask the butcher when the meats get marked down. Most stores have a fairly regular schedule that you can learn and follow. When you get a good deal, stock your freezer so you can avoid buying when the price is high. If you plan on freezing the food, "best before" dates shouldn't worry you the product will stay fresh until you thaw and cook it.


Q&A: World food and fuel prices

Extreme weather conditions have hit grain crops in the US Midwest and the western corn belt, prompting fears of food shortages and sending prices higher.

As a result, it has come as no surprise that the UN's Food and Agriculture Organization (FAO) food price index saw a sharp rebound in July after three consecutive months of decline.

But the wholesale cost of food, as measured by the FAO, is still well below the record high hit in February 2011.

However, retail food price rises are still a major factor in consumer price inflation in the UK and around the world, giving rise to accusations that speculators are responsible for driving up the price of our weekly shopping basket.

In the meantime, oil prices have also fallen back since earlier this year, but forecasts of declining supply and rising demand suggest that they may not stay that way for long.

What are the main pressures on food prices?

Until this latest alert from the FAO, worries about food scarcity seemed to have eased since 2008, when soaring prices prompted riots and demonstrations around the world.

The FAO said in July that "the overall supply and demand situation in 2012-13 remains adequate".

It pointed to abundant supplies of rice, which is a staple in many Asian countries, as well as enough wheat and other grains available for export.

It added that world cereal production was expected to hit another new record this year of 2.4 billion tonnes, 2% higher than last year's record high.

However, with key crop-growing areas of the US facing their worst drought in almost 25 years, wheat, corn and soybean prices have been rising sharply.

Wheat prices alone have gone up 35% in recent months.

And the US Department of Agriculture has slashed its forecasts for corn production. It now thinks that this year's corn yield - the amount produced per acre - will be the lowest since 1995-96.

It predicts farm prices for corn will average $7.50-$8.90 per bushel, up sharply from its July prediction of $5.40-$6.40 per bushel.

Under US law, 40% of the corn harvest must be used to make biofuel, a quota which the UN says could contribute to a food crisis around the world.

What about the prices of other foods?

While US farmers are eyeing their frazzled grain fields in despair, their Canadian counterparts are anticipating a record crop of rapeseed, a key source of vegetable oil.

But further south, top sugar producer Brazil has been suffering delays to the harvest because of wet weather, leaving stocks low and pushing up prices.

And over in India, the world's second-largest producer of rice and sugar, there are fears that this year's below-average monsoon rains will reduce output after two years of bumper harvests.

"It is a challenge for farmers to meet the same performance as in the last two years," Indian farm minister Sharad Pawar said last month. "This year, the monsoon is playing hide-and-seek."


Drinking coffee near the Notre Dame or the Eiffel Tower may just be the icing on the cake for your trip. In these picturesque parts of France, a tall cappuccino or latte would cost you $4.41. But how can you veramente put a price on a trip that may be once in a lifetime?

With 24,000 stores in 70 countries, Starbucks has been surveyed to find that their three most popular items—the cappuccino, the latte, and the Americano—continue to vary in price depending on the country. If you're strapped for cash and spending money on coffee is your biggest vice, there's no need to freak out.

If you spent your entire bank account on coffee in five months like me, then picking a travel destination based on their average Starbucks price may be one of the smartest decision you’ve made.


Guarda il video: Ձվի շուկայում դեֆիցիտի ու գների բարձրացման հարցով ՏՄՊՊՀ-ի հարուցած վարույթն ընթացքի մեջ է